Petsblog Animali domestici Conigli Urine coniglio rosse: sangue o pigmenti vegetali?

Urine coniglio rosse: sangue o pigmenti vegetali?

Urine coniglio rosse: sangue o pigmenti vegetali?

Le urine del coniglio sono un po’ particolari. Se siete abituati a quelle gialline più o meno trasparenti di cani e gatti, scordatevele. La colorazione e la densità delle urine del coniglio è un mondo tutto a parte. E’ fondamentale come proprietari di conigli, sapere quale debba essere l’aspetto normale delle urine del coniglio. Questo vi permetterà sia di evitare di allarmarvi inutilmente, sia di cogliere al primo sguardo potenziali problemi di salute del coniglio. Ma qual è l’aspetto normale delle urine del coniglio? E qual è l’aspetto patologico che deve far sospettare un problema all’apparato genitourinario? Ma soprattutto: le urine rosse nel coniglio indicano sangue o pigmenti vegetali?

Antibiotici coniglio: quali non usare?

Urine del coniglio normali

L’aspetto normale delle urine del coniglio è quello di un liquido abbastanza torbido. Le urine del coniglio solitamente non sono limpide come quelle di cani e gatti perché contengono minutissimi cristalli di ossalato di calcio. Nei conigli, infatti, l’urina è il mezzo attraverso il quale viene eliminato il calcio in eccesso assorbito tramite il cibo. Il che è il motivo per cui viene sconsigliato di dare al coniglio erbe e verdure ricche di calcio e ossalati (erba medica, tarassaco, lattuga o anche brassicacee).

Quando il veterinario fa sedimentare o centrifuga le urine del coniglio, ecco che sul fondo della provetta tenderà a depositarsi tutto il calcio contenuto in quelle urine.

Inoltre è anche possibile vedere un’urina rossa nel coniglio. Potrebbe indicare la presenza di sangue, ma anche la presenza di pigmenti vegetali. A seconda di quello che mangia, l’urina del coniglio può essere più o meno rossastra, andando anche dal colore arancione al marrone. Inoltre tali pigmenti fanno variare il colore delle urine del coniglio di giorno in giorno, anche quando mangia le stesse cose.

Urina patologica nel coniglio: le urine rosse

Ovviamente dal solo esame visivo non potrete stabilire se quel colore rossastro sia dovuto alla presenza di sangue o di pigmenti vegetali. Nel dubbio, portate subito un campione di urine dal vostro veterinario esperto di esotici: sedimentandola e centrifugandola, se il colore è legato alla presenza di sangue, allora il sangue contenuto precipiterà sul fondo della provetta e il surnatante rimarrà color giallo urina. Se si tratta di pigmenti vegetali, invece, il surnatante rimarrà colorato.

Se vedete anche un’urina molto densa, biancastra, vuol dire che o c’è troppo calcio nell’urina o si ha uno sludge vescicale. Vi accorgerete di questo problema perché asciugandosi l’urina lascerà un residuo come se fosse talco o gesso. Talvolta, invece, insieme all’urina troverete come dei piccoli sassetti spicolati e con punte: si tratta di calcoli.

E se c’è del sangue nell’urina? Trovare sangue nell’urina del coniglio non è mai normale. Le cause possono essere diverse:

Nelle femmine, la causa più frequente di sangue nelle urine è rappresentato da tumori all’utero. Si tratta di un problema grave, da non sottovalutare perché provoca emorragie anche mortali nelle coniglie.

In tutti questi casi, il coniglio va visto velocemente dal veterinario e non quando ormai è steso su un fianco in stato pre-agonico.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto di Fred T. da Pixabay

Seguici anche sui canali social