Colpo di calore nel cane: prevenzione, sintomi e trattamento

Il colpo di calore può colpire anche i nostri amici cani. Vi abbiamo già spiegato come prevenire il colpo di calore nel cane prendendo le dovute precauzioni contro l'afa. Non uscire nelle ore più calde della giornata, evitare le attività fisiche troppo stressanti al parco, portarsi dietro sempre una ciotola ed una bottiglia di acqua fresca (ma non ghiacciata), non lasciare mai il cane in auto, garantire al cane un posto all'ombra in casa o in giardino, proteggere il cane in spiaggia con le creme solari specifiche e tenendolo all'ombra, ben idratato. Per i cani più golosi, vi abbiamo spiegato come preparare un bel gelato a prova di zampa.

Ricordate che i cani più a rischio di colpo di calore sono i cuccioli (fino a sei mesi di età); i cani anziani (oltre i sette anni di età); i cani sovrappeso; i cani che si affaticano facilmente quando fanno esercizio fisico; I cani che soffrono di malattie croniche o che sono in convalescenza; i cani brachicefalo e quelli che soffrono di disturbi respiratori.

Non fatevi ingannare solo dalla temperatura: a contare è il caldo percepito che dipende in gran parte dall'umidità. Anche se ci sono 30° C, con un tasso di umidità del 70%, si possono avvertire fino a 40°C. Se la temperatura rettale del cane oscilla tra i 40°C ed i 43°C il cane si indebolisce, cade in uno stato di letargia e nei casi gravi può essere vittima di un collasso o entrare in coma. La causa più comune dell'ipertermia (la temperatura corporea troppo alta) in estate è proprio l'insana abitudine di alcuni proprietari di lasciare il cane ad arrostire in auto o sotto al sole in giardino senza alcuna protezione.



Il cane solitamente ansima per permettere al vapore di uscire e controllare la temperatura corporea. Questo meccanismo viene compromesso dall'aumento dell'attività muscolare legato all'alto tasso di umidità. Fattore che incide sulla capacità del cane di dissipare il calore. Le capacità di termoregolazione del cane possono subire seri danni anche a causa di ostruzioni respiratorie. Bisogna intervenire tempestivamente per arginare i danni. Impariamo a riconoscere i sintomi del colpo di calore nel cane:


  • respiro pesante e affannoso;

  • ansimazione eccessiva;

  • debolezza;

  • gengive e congiuntive degli occhi iniettate di sangue;

  • letargia (il cane appare apatico e depresso).

Via | Petplace [1] [2]; Pets Webmd
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail