Un cane con un coraggio da Leone salva un gattino dai rovi

micini nella cuccia del cane

Cani e gatti eterni nemici? Macché! In special modo quando si tratta di micini persino il cagnone più burbero si intenerisce ed inizia a guaire dolcemente. Chi ha un cane saprà di cosa parlo: di quella vocina improvvisamente flebile e mielosa quando spunta un micino all'orizzonte. Da spezzare il cuore. Denota lo spirito protettivo del cane nei confronti dei più piccoli ed indifesi.

La storia che vi raccontiamo oggi è una testimonianza dell'amore di un cane, Leone, nei confronti di un micino rimasto intrappolato nei rovi dopo essere stato abbandonato. Succede a Celle, in provincia di Savona, per la precisione in località Postetta. Leone, un meticcio di due anni, ha affrontato le spine senza paura di ferirsi per andare a recuperare il gattino abbandonato venerdì scorso alle prime luci dell'alba.

Immaginate la commozione della proprietaria quando se lo è visto spuntare stringendo delicatamente in bocca, per non fargli male, il gattino. Lo ha deposto, sempre con estrema delicatezza, ai piedi dei suoi proprietari come a dire: "Ora tocca a voi prendervene cura, io l'ho salvato". Ci mancava solo che gli abbaiasse con sguardo implorante: "Possiamo tenerlo, vi prego, vi prego, vi prego!"

In tanti purtroppo abbandonano gli animali nei pressi di casa Gastaldo. Sanno che la famiglia ha un grande cuore e si prenderà cura dei randagi. Stavolta però, a trovare e salvare il micio, è stato il cane di Marina Scasso, loro vicina di casa. E dire che Leone nel vicinato ha una reputazione di cane fifone! Ma quando si tratta di salvare un gattino evidentemente trova il coraggio degno del suo nome. Di lui ora si prenderà cura la signora Gastaldo che già il giorno precedente aveva ritrovato ed adottato il fratellino, un micino rosso, senza sapere che ce n'era un altro nei rovi un po' più lontano.

Spiega dalle pagine del Secolo XIX la padrona di Leone:

Qualche volta sono gli animali a insegnare a noi molte cose. Leone ha tirato fuori il gattino e lo ha portato da me, come se sapesse che dopo noi avremmo potuto fare qualcosa di più.

Bravo Leone e bravi i Gastaldo, in bocca al lupo micini e vergognatevi voi che li avete abbandonati mettendone a repentaglio la vita! Voi, a differenza di Leone, non avete né coraggio né cuore!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail