Gli obblighi del proprietario di un cane o di un gatto

Vivere con Fido e Micio comporta degli obblighi per noi umani: vediamone alcuni.

a:2:{s:5:"pages";a:3:{i:1;s:0:"";i:2;s:37:"Gli obblighi dei proprietari dei cani";i:3;s:38:"Gli obblighi dei proprietari dei gatti";}s:7:"content";a:3:{i:1;s:2851:"

Quando si sceglie di vivere con un cane o un gatto va da sé che al primo posto ci deve essere il rispetto per l’animale non umano, rispetto che si declina tenendo presenti le peculiarità di ogni singolo soggetto. Parlare di “cani” e “gatti” in generale è riduttivo, come parlare di “esseri umani”: è il macroinsieme, ma poi ci sono i singoli ognuno diverso dall’altro. Il nostro impegno come “amici umani” è quello di rispettare al massimo la singolarità dei singoli animali non umani che vivono con noi. Questo si traduce anche in obblighi da osservare per il benessere degli animali stessi.

Fondamentali, in tal senso, sono i diritti degli animali che vanno rispettati in toto: questo è il primo dovere di chi sceglie di vivere con cani, gatti e altri “animali domestici”. In particolare dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Animale riportiamo alcuni articoli:


  • Articolo 1: Tutti gli animali nascono uguali davanti alla vita e hanno gli stessi diritti all'esistenza.

  • Articolo 2: a) Ogni animale ha diritto al rispetto; b) l'uomo, in quanto specie animale, non può attribuirsi il diritto di sterminare gli altri animali o di sfruttarli violando questo diritto. Egli ha il dovere di mettere le sue conoscenze al servizio degli animali; c) ogni animale ha diritto alla considerazione, alle cure e alla protezione dell'uomo.

  • Articolo 3: a) Nessun animale dovrà essere sottoposto a maltrattamenti e ad atti crudeli.

  • Articolo 6: a) Ogni animale che l'uomo ha scelto per compagno ha diritto ad una durata della vita conforme alla sua naturale longevità; b) l'abbandono di un animale è un atto crudele e degradante.

  • Articolo 10: a) Nessun animale deve essere usato per il divertimento dell'uomo; b) le esibizioni di animali e gli spettacoli che utilizzano degli animali sono incompatibili con la dignità dell'animale.

Ricordiamo, altresì, che cani, gatti e tutti gli altri animali hanno diritto a essere curati e accuditi nel miglior modo possibile. Scegliere di vivere con un animale non umano ha i suoi costi, non dimentichiamolo, e quelli per il veterinario non sono certo secondari. Questo è un concetto da aver ben fisso in testa: gli animali vanno curati e le cure hanno i loro costi. Non ci sono scusanti se il vostro animale sta male e voi non lo portate dal medico.

Ci sono poi gli obblighi specifici derivanti dalla specie animale. Soffermiamoci sugli obblighi dei proprietari di cani e gatti.

";i:2;s:1194:"

Gli obblighi dei proprietari dei cani


Come pulire gli occhi dei cani?

Tra i principali obblighi di chi vive con i cani, ricordiamo i seguenti:


  • usare sempre il guinzaglio a una misura non superiore a 150 centimetri (un metro e mezzo) durante la conduzione dell’animale nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico, fatte salve le aree per cani individuate ogni singolo comune;

  • portare con sé una museruola (rigida o morbida), da mettere a Fido in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali o ancora su richiesta delle Autorità competenti;

  • affidare il cane a persone che lo sappiano gestire correttamente;

  • quando si prende un cane è necessario avere informazioni di base sulle sue caratteristiche fisiche ed etologiche come anche sulle norme in vigore;

  • fare in modo che Fido abbiamo un comportamento adeguato alle esigenze di convivenza con persone e animali;
    raccogliere le feci e avere con se tutto l’occorrente per farlo.

";i:3;s:1188:"

Gli obblighi dei proprietari dei gatti


gatto gattile

Gli obblighi degli esseri umani verso i loro amici gatti riguardano in primo luogo il rispetto dei singoli soggetti e, soprattutto, il rispetto della loro libertà: a tal proposito ricordiamo l’importanza delle colonie feline che non possono essere spostate a seconda del capriccio umano, nemmeno se si trovano in un condominio.

Rammentiamo qui i dieci diritti fondamentali del gatto, rimandandovi all’articolo in cui li spieghiamo nel dettaglio:


  1. Ha diritto a un suo territorio.

  2. Ha diritto al cibo.

  3. Ha diritto a pace e tranquillità.

  4. Ha diritto all’affetto e alla tenerezza.

  5. Ha diritto a comunicare.

  6. Ha diritto alla pulizia.

  7. Ha diritto a cacciare.

  8. Ha diritto alle coccole.

  9. Ha diritto al gioco.

  10. Ha diritto a restare un mistero.

";}}

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail