Petsblog Animali domestici Derby, il cane che cammina grazie alle protesi stampate in 3D

Derby, il cane che cammina grazie alle protesi stampate in 3D

La stampa in 3D è andata incontro alle esigenze di Derby, cane nato con una deformazione alle zampe anteriori, che ora corre come un fulmine!

Derby, il cane che cammina grazie alle protesi stampate in 3D

Le stampanti 3D hanno veramente rivoluzionato la riproduzione di quasi tutto: tempo fa, per esempio, è stato stampato in 3D il cranio di un uomo che poi gli è stato messo al posto del suo che, a seguito di un incidente, era danneggiato irreparabilmente.

Questa volta a beneficiare di questa tecnologia innovatrice è stato il cane Derby. Tara ha conosciuto Derby e ha voluto fare qualcosa per lui: c’è da tener presente che Derby, un cane bellissimo, è nato con le zampe anteriori deformi. In un primo momento Anderson ha regalato a Derby un carrellino, come si usa spesso in questi casi. Ma ben presto Anderson si è resa conto che il carrello, per quanto utile, creava alcune difficoltà a Derby e diversi cani non gli si volevano avvicinare, probabilmente per paura.

Anderson, per la fortuna di Derby, è direttrice di 3DSystems, un’azienda specializzata nella stampa in 3D. E così si mette all’opera per realizzare delle protesi per Derby. Appena il cagnolone ha indossato le nuove protesi (che somigliano molto a delle ruote e si adattano perfettamente alle sue zampette deformi), ha iniziato a correre e non vuole più fermarsi, come testimoniano i suoi “genitori”, che sostengono che Derby pare che non si stanchi mai. E del resto è ovvio: Derby vuole recuperare il tempo perso!

È proprio il caso di dire che la storia di Derby è stata stampata con un finale felice!

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

I cani possono mangiare l’anguria?
Alimentazione cane

Tecnicamente la risposta alla domanda se i cani possono mangiare l’anguria è sì. Non è una frutta tossica per i cani come, invece, lo è l’uva e l’uva passa. Tuttavia è bene non esagerare nelle dosi e nella frequenza perché come frutta è troppo zuccherina e, soprattutto nei cani che soffrono di diabete mellito o iperglicemia, è controindicata. Inoltre non è un alimento che deve essere presente nella dieta di tutti i giorni di un carnivoro