Petsblog Animali Esotici L’importanza del veterinario per tutti gli animali

L’importanza del veterinario per tutti gli animali

Perchè il veterinario è importante per tutti gli animali?

L’importanza del veterinario per tutti gli animali

C’è una nuova orribile tendenza da parte degli “utenti”, ossia quando il proprio animale sta male, ci si rivolge a…internet! Sono decine, per non dire centinaia ogni giorno, su varie piattaforme o social, le domande su un malessere del proprio animale da compagnia. Purtroppo, sebbene ci siano alcuni luoghi virtuali in cui risponde un vero veterinario, ricordate che senza alcun genere di visita approfondita, senza avere de visu l’animale stesso, al massimo si possono fare delle ipotesi. Peggio ancora è chi, senza alcun criterio, consiglia addirittura un bel fai da te, prescrivendo medicinali e dosaggi senza in realtà alcuna cognizione di causa. Ricordiamo infatti che il disturbo che ha avuto un animale può avere sintomi similari in un altro, ma può essere invece tutto un altro genere di malattia. Raggiungiamo poi il culmine quando si parla di lagomorfi e roditori: sì sì e ancora sì, anche il criceto, che è un animale piccolissimo, può essere curato dal veterinario ESPERTO IN ESOTICI. Smettiamola quindi di accendere il pc quando sta male il nostro animale, ma cerchiamo immediatamente il numero di telefono del veterinario più vicino per far visitare l’animale: ricordiamo che non ha scelto lui di venire a casa con voi, bensì è stata scelta consapevole acquistarlo. Ora è bene assumersi tutte le responsabilità, quelle economiche comprese! Lagomorfi e roditori poi decadono immediatamente dal punto di vista della salute, avendo un metabolismo generalmente parecchio accelerato: è necessario quindi recarsi a curare l’animale prima possibile, senza mettere tempo di mezzo a guardare on line.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

I cani possono mangiare l’anguria?
Alimentazione cane

Tecnicamente la risposta alla domanda se i cani possono mangiare l’anguria è sì. Non è una frutta tossica per i cani come, invece, lo è l’uva e l’uva passa. Tuttavia è bene non esagerare nelle dosi e nella frequenza perché come frutta è troppo zuccherina e, soprattutto nei cani che soffrono di diabete mellito o iperglicemia, è controindicata. Inoltre non è un alimento che deve essere presente nella dieta di tutti i giorni di un carnivoro