Petsblog Cani Salute cani A che ora portare fuori il cane in estate

A che ora portare fuori il cane in estate

A che ora portare fuori il cane in estate? Questa è una domanda che ogni buon padroncino dovrebbe porsi quando le temperature cominciano ad aumentare. In estate, i cani corrono un altissimo rischio di soffrire di un colpo di calore. L’asfalto bollente, poi, potrebbe causare dolorose ustioni alle zampe del tuo cucciolo. Ecco perché è tanto importante far uscire il cane nelle fasce più fresche della giornata, al mattino presto o la sera dopo le 20.00.

A che ora portare fuori il cane in estate

Fonte immagine: Pixabay

Capire a che ora portare fuori il cane in estate è assolutamente importante, specialmente in queste settimane in cui le ondate di caldo stanno mettendo a dura prova tanti animali, inclusi quelli domestici. Ogni anno, molti cani riportano ustioni alle zampe e rischiano di andare incontro a un colpo di calore perché vengono portati a passeggio nei momenti più sbagliati.

Ma a pensarci bene, quali sono gli orari migliori per portare fuori il cane?

Per rispondere a questa domanda, bisogna prima capire in che modo i cani affrontano il caldo: questi animali affrontano qualche difficoltà nel riuscire a gestire le alte temperature, ragion per cui, in estate, potresti vederli respirare in modo veloce. In questo modo, per quanto è possibile, cercano di rinfrescarsi.

Purtroppo, però, con il caldo estremo tipico della stagione estiva, per i nostri pets diventa davvero difficile riuscire a trovare un po’ di refrigerio.

Ecco perché, in estate, è così alto il rischio di un colpo di calore per i nostri animali domestici. Come se ciò non bastasse, portare il cane a fare la passeggiata nelle ore più calde della giornata può causare gravi lesioni nell’animale. L’asfalto bollente, infatti, può causare ustioni molto dolorose ai cuscinetti delle zampe del cane.

Ma quindi, quando fa caldo, quando è il caso di portare fuori il cane?

A che ora portare fuori il cane in estate?

Tornando alla nostra domanda, a che ora portare fuori il cane (sia la mattina che la sera), durante la calda stagione estiva? In linea di massima, il nostro consiglio è quello di far fare la passeggiata al cane al mattino presto (prima delle 8:00), preferibilmente in zone ben ombreggiate, e la sera dopo le 20:00, quando l’aria sarà più fresca e l’asfalto meno bollente.

A questo proposito, per non correre rischi, prova a poggiare la mano sull’asfalto. Se è troppo bollente per te, possiamo esser certi che sarà altrettanto bollente anche per il nostro cucciolotto.

Prima di prendere il guinzaglio e uscire con il tuo cane, un altro veloce consiglio: fuori casa, porta sempre con te una borraccia con acqua fresca e una ciotola per il tuo cane, in modo che possa rinfrescarsi di tanto in tanto e godersi la passeggiata in tutta sicurezza.

Quante volte portare fuori il cane in estate?

Sappiamo ora che in estate bisogna far uscire il cane solo nelle ore più fresche della giornata. A livello generale, il consiglio è quello di portare fuori il cane circa 2 volte al giorno, preferibilmente quando le temperature scendono al di sotto dei 20 gradi.

Se le temperature dovessero salire oltre questa soglia, invece, sarà meglio rimandare la passeggiata a un momento più fresco della giornata.

Oltre alle temperature, per capire quando far uscire il cane in estate, bisognerebbe tenere in considerazione anche altri fattori, a cominciare dalla razza. Ricordiamo, infatti, che alcune razze di cani corrono maggiori rischi di soffrire di un colpo di calore.

Stiamo parlando ad esempio delle razze brachicefale, come i carlini, che a causa della loro conformazione affrontano maggiori difficoltà nel riuscire a rinfrescarsi. Inoltre, dovrai prestare particolare attenzione all’orario della passeggiata se il tuo cane soffre di problemi di salute, è anziano, in sovrappeso o obeso.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come curare la rogna del cane con metodi naturali?
Salute cani

È possibile curare la rogna del cane con metodi naturali? No, bisogna usare dei farmaci veri per debellare gli acari delle rogne. Al massimo si possono usare integratori per stimolare le difese immunitarie e aiutare l’organismo a combattere l’infestazione parassitaria