Petsblog Criceti Come lavare un criceto

Come lavare un criceto

Come lavare un criceto? Il bagnetto con acqua e sapone è una soluzione da adottare solo in casi eccezionali e solo dietro consiglio del veterinario. Nella maggior parte dei casi, il criceto è perfettamente in grado di provvedere alla propria igiene personale, anche grazie ai suoi tanto adorati bagni di sabbia. Tuttavia, in rare occasioni potrebbe rendersi necessario un vero e proprio bagno, per eliminare feci o sostanze tossiche e pericolose dal pelo dell’animale.

Come lavare un criceto

Fonte immagine: Pixabay

Molti padroncini si chiedono come lavare il proprio criceto: ma è davvero necessario fare il bagnetto a questi particolari pets? Da bravi padroncini quali siamo, sappiamo bene che bisogna fare regolarmente il bagno al cane, e provvediamo a spazzolare e a mantenere pulito il pelo dei nostri gatti tutti i giorni.

Ma che fare per quanto riguarda i criceti?

Questi piccoli roditori hanno davvero bisogno di un bagnetto con acqua e sapone, o sono in grado di provvedere da sé alla propria igiene personale?

Notoriamente, i criceti sono degli animali molto puliti, non emettono praticamente cattivi odori, fatta eccezione per dei rarissimi casi, in cui sarebbe meglio chiedere un consulto a un veterinario specializzato in animali esotici. Queste piccole e simpatiche creature sono perfettamente in grado di provvedere alla propria igiene personale.

Vuoi sapere quante volte si lava un criceto nell’arco di un giorno? Secondo gli esperti, questi animali trascorrono circa il 20% del loro tempo (da svegli) a pulirsi, ed è una gran bella quantità di tempo, non credi?

Per questo motivo, in linea di massima possiamo dire che non c’è alcun bisogno di fare il bagnetto al criceto, a meno che con la parola “bagnetto” tu non intenda il classico bagno di sabbia, un vero toccasana e un autentico spasso per queste piccole creature.

Quando bisogna fare il bagno al criceto?

Come dicevamo, nella maggior parte dei casi i criceti sono degli animali domestici molto puliti. Se il tuo mini pet dovesse emanare cattivo odore, quindi, non dovrai trascurare il problema. Parlane con il suo veterinario per individuare la causa e il rimedio più adatto.

Oltre al cattivo odore, esistono altre situazioni in cui potrebbe rendersi necessario un bagnetto per il criceto.

Ad esempio, il piccolo potrebbe avere il pelo sporco di feci (anche in questo caso, consulta il veterinario) o di sostanze appiccicose, tossiche o maleodoranti.

Come lavare un criceto in 5 passaggi

E dunque, come pulire il criceto se fa cattivo odore? Se il veterinario ha stabilito che il piccolo dovrà fare il bagnetto, qui sotto puoi trovare un’utile mini guida.

Prima di iniziare, assicurati che l’acqua che userai non sia troppo calda né troppo fredda (testala sulla parte interna del polso per accertarti che sia della temperatura adeguata). Inoltre, ricorda di utilizzare solo ed esclusivamente prodotti adatti per criceti.

Detto ciò, dopo aver preparato l’acqua, segui questi semplici passaggi:

  1. Prendi un panno ben pulito e bagnalo nella vaschetta, quindi strizzalo per eliminare l’acqua in eccesso.
  2. Pulisci per bene la parte interessata, evitando di bagnare troppo il criceto (troppa umidità potrebbe provocargli un brutto raffreddore) o di fargli andare acqua o sapone in bocca o negli occhi.
  3. Evita di esercitare una pressione eccessiva, per non rischiare di ferire il tuo pet.
  4. Dopo aver pulito la pelliggia, prendi un panno asciutto e pulito e tamponala con delicatezza, per rimuovere l’acqua.
  5. È il momento di asciugarsi! Metti il tuo pet in un luogo al calduccio e ben asciutto, in modo che la sua pelliccia possa asciugarsi per bene.
  6. Dopodiché, potrai rimettere il quattrozampine nella sua gabbia, che dovrà essere ben pulita e asciutta.

Come posso pulire un criceto senza acqua e sapone?

Come dicevamo, il bagnetto con acqua e sapone rappresenta una soluzione in extremis, da adottare solo dietro consiglio del veterinario e dopo un’apposita visita di controllo.

Esistono, però, diversi altri modi per tenere pulito il pelo del criceto.

Ad esempio, il bagno di sabbia rappresenta il metodo più efficace e divertente per permettere al tuo pet di mantenersi fresco, profumato e pulito. Molti criceti, tra l’altro, adorano rotolarsi nei loro bagni di sabbia.

Per prepararlo, ti basterà riempire una vaschetta con della sabbia di cincillà adatta (chiedi consiglio al veterinario o al tuo venditore di fiducia) e posizionare la ciotola all’interno della gabbia. Il tuo criceto saprà cosa fare!

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come dimostrano affetto i criceti?
Criceti

Come dimostrano affetto i criceti? Questi splendidi piccolo pets sono perfettamente in grado di affezionarsi ai loro bipedi preferiti, ma da bravi padroncini, dobbiamo saperci guadagnare il loro affetto, con pazienza, costanza e qualche snack goloso.