Petsblog Cani Salute cani Come proteggere il cane dai forasacchi?

Come proteggere il cane dai forasacchi?

Non è facile proteggere il cane dai forasacchi. Certo, puoi evitarlo di portarlo nei prati e nei campi, ma i forasacchi si trovano anche lungo le strade e i marciapiedi. Puoi mettergli le cuffiette per evitare che gli entrino nelle orecchie, ma non puoi evitare che gli entrino nel naso o nella cute. Ecco qualche consiglio

Come proteggere il cane dai forasacchi?

Arriva l’estate e per il cane arrivano diversi problemi. Abbiamo un aumento dei parassiti e delle malattie da essi portate (pulci, zecche, filariosi cardiopolmonare, leishmaniosi…), aumentano i rischi di colpo di calore, ma aumenta anche il rischio che il cane prenda qualche forasacco. Anche stando molto attenti, è impossibile evitare del tutto che al cane entri qualche forasacco nelle orecchie, negli occhi o nel naso (queste sono le localizzazioni più frequenti, ma ce ne sono anche altre). Eppure puoi provare a proteggerlo in diversi modi.

Considera anche che a volte il pericolo dei forasacchi dura di sicuro dalla primavera all’autunno, ma nulla vieta che qualche spiga rimanga in giro e la si possa ritrovare nel cane anche d’inverno.

Consigli su come proteggere il cane dai forasacchi?

Ecco come proteggere il cane dai forasacchi:

  • evitare di portarlo per prati e campi in cui l’erba è alta o sia appena stata tagliata l’erba
  • controllare il cane dopo ogni passeggiata in modo da togliere le spighe incastrate nel pelo prima che possano entrare nella cute e creare bolle o fistole
  • accorcia leggermente il pelo, soprattutto le frange (il cane non va mai tosato corto d’estate in quanto rischia di scottarsi e di sviluppare più colpi di calore, ma nulla vieta di accorciare quelle frange in cui si incastrano le spighe)
  • far indossare al cane una museruola anti spighe. Sì, in vendita esistono le museruole anti forasacchi. Sono museruole leggere con un tessuto traforato che impedisce alle spighe di entrare nel naso
  • far indossare al cane le cuffiette anti spighe

Cosa fare in caso di spighe nei cani?

cane forasacchi

Se sospetti che il cane abbia preso un forasacco, comincia a contattare il tuo veterinario. A seconda dei sintomi o della localizzazione, concorderete come procedere per la sua individuazione e la sua asportazione.

In alcuni casi è possibile togliere le spighe con il cane sveglio. Ovviamente ci va un cane molto, molto bravo e molto dipende dalla localizzazione. Può essere fatto per i forasacchi nelle orecchie, raramente in quelli nel naso o anche in quelli cutanei.

Ma con cani che si agitano molto o che mordono, anche in questi casi è necessaria una sedazione. In realtà con le spighe nel naso, salvo cani molto santi, è praticamente sempre necessaria una sedazione. A maggior ragione se si sospetta la presenza di una spiga nei bronchi.

Un forasacco può essere tolto dall’orecchio tramite otoscopio. Dal naso può essere tolto con otoscopio o con rinoscopio. Per una spiga nei bronchi serve un’endoscopia. In alcuni casi, con spighe localizzate nei polmoni o nel sottocute, potrebbe essere necessaria anche una TAC con o senza mezzo di contrasto.

Se improvvisamente vedi il cane starnutire violentemente, toccarsi con la zampa la narice, scuotere la testa e tenerla piegata di lato, tossire sangue, contatta subito il veterinario.

A proposito: qui ti spieghiamo nel dettaglio dove si localizzano con maggior frequenza i forasacchi nei cani e nei gatti. Qui, invece, ti suggeriamo nel dettaglio cosa fare se il cane ha preso un forasacco e a quali sintomi prestare attenzione.

Fonti:

  1. PDSA

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come curare la rogna del cane con metodi naturali?
Salute cani

È possibile curare la rogna del cane con metodi naturali? No, bisogna usare dei farmaci veri per debellare gli acari delle rogne. Al massimo si possono usare integratori per stimolare le difese immunitarie e aiutare l’organismo a combattere l’infestazione parassitaria