Petsblog Cani Salute cani 6 motivi per i quali non devi tingere il pelo del cane

6 motivi per i quali non devi tingere il pelo del cane

Quali sono i motivi per non tingere pelo del cane? Dal momento che il nostro cane non è un peluche e di certo non sta scalpitando per andare dal parrucchiere e tingere i capelli, questo trattamento è senz'altro evitabile. Tingere il pelo al cane, tra l'altro, potrebbe causare delle gravi reazioni, e mettere a rischio la salute del nostro cucciolo.

6 motivi per i quali non devi tingere il pelo del cane

Fonte immagine: iStock

La chiamano toelettatura creativa, o “grooming creative dogs”, ma c’è chi la considera una vera e propria forma di maltrattamento. I motivi per non tingere il pelo del cane sono tanti, e mai come in questo periodo è importante ricordarli e tenerli bene a mente. Da alcuni anni a questa parte, infatti, troppi proprietari di animali scelgono di tingere il pelo del proprio amico a quattro zampe per farlo somigliare a un unicorno, a un personaggio di Frozen, a una giraffa o a un panda.

C’è persino chi ha pensato di tingere le unghie al cane (realizzando manicure architettoniche e di dubbio gusto), e chi richiede ai saloni di toelettatura dei tagli improbabili e improponibili per i propri inconsapevoli amici pelosi.

Il tutto in nome della necessità di stupire a tutti i costi, senza tenere in considerazione la dignità del proprio animale domestico.

In molti Paesi del mondo, a cominciare dagli Stati Uniti, le tinte per cani e i colori spray hanno riscosso un grande successo, e sono tanti gli umani che scelgono di far trascorrere ore e ore al proprio pet presso un salone di bellezza, sottoponendolo a una procedura stressante e di certo non esente da possibili rischi.

Ma a proposito, quali saranno i motivi per non tingere il pelo del cane? Vediamoli insieme.

6 motivi per non tingere pelo del cane

Facendo una rapida ricerca su Google, potresti notare che tantissime persone cercano prodotti come shampoo colorante per cani, colori per il pelo o specifiche tinte. Ciò fa capire che non sono mai abbastanza le raccomandazioni alla prudenza. Ma per quale motivo non è consigliabile tingere il pelo al cane?

Le ragioni per scoraggiare questo tipo di trattamento sono tante, e vanno da quelle etiche e morali (un cane non è un pupazzo vivente da decorare, non ha nessun bisogno di andare dal parrucchiere a fare la tinta) a quelle che riguardano la salute.

Ecco alcune buone ragioni per non colorare il pelo del tuo amico a quattro zampe:

  1. Non è un trattamento che può andare a vantaggio del cane: il quattrozampe non ha bisogno di nulla del genere, si tratta solo di un capriccio del tutto evitabile
  2. La tintura (anche quella per cani) può causare danni, come reazioni allergiche, ustioni, sfoghi cutanei o peggio: siamo davvero disposti a mettere a rischio la salute del nostro amico per postare sui social una foto con il nostro cane rosa o blu?
  3. Se durante il trattamento il cane dovesse leccare la tintura, potrebbe andare incontro a conseguenze anche più gravi, che includono persino il rischio di avvelenamento
  4. Il cane sarebbe sottoposto a stress: hai mai provato a tingerti i capelli? Se si, saprai già che si tratta di una procedura piuttosto noiosa. Tingere il pelo al cane richiede molto tempo e fastidio, e ciò non farebbe che stressare, spaventare e innervosire il tuo cucciolo
  5. Se il cane dovesse avere delle ferite che non hai notato, i prodotti per la tintura potrebbero causare infezioni, bruciore e dolore
  6. La stessa tinta potrebbe alterare l’odore del pelo dell’animale, causando stress nel tuo quattrozampe.

Conclusione

cane
Fonte: Pixabay

Insomma, tirando le somme, fino a prova contraria i cani non hanno nessunissimo bisogno di tingere il pelo, si trovano benissimo con il loro colore naturale. E poi, prova a guardare il tuo cane … non pensi che sia già perfetto così com’è?

Se mai un giorno dovessimo riuscire a interpretare il loro linguaggio, e se dovessimo scoprire che i cani muoiono dalla voglia di farsi le meches bionde o di avere la coda blu, allora potremmo anche pensare di riconsiderare la questione.

Fino ad allora, però, bisogna ricordare che i cani non sono oggetti da decorare, non sono pupazzi, e tantomeno giraffe, panda o unicorni. Sono creature con una loro dignità, e meritano di essere trattate con rispetto e amore.

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come far vomitare il cane in sicurezza in caso di necessità
Salute cani

Si può far vomitare il cane in sicurezza usando in maniera oculata acqua ossigenata o sale grosso da cucina, ma ci sono comunque dei rischi da considerare. Questi metodi, infatti, possono causare lesioni a esofago, stomaco e duodeno. Inoltre ci sono casi in cui il cane non va fatto vomitare