Cosa fare quando si perde il documento del microchip del cane?

Avete perso il documento di applicazione del microchip del cane? Ecco cosa potete fare.

bassotto

Microchip cane – Può capitare di perdere il documento del microchip del cane. Se già è facile perdere il libretto sanitario del cane, figuriamoci perdere un foglio. Certo, non dovrebbe succedere, ma siamo esseri umani ed è possibile. Se accade con carta d’identità, patente, tesserino sanitario (documenti che usiamo spesso) figuriamoci se non può accadere con un foglio o un libretto sanitario che se va tutto bene usiamo una volta all’anno. Magari il cane l’ha mangiato, non ci ricordiamo dove l’abbiamo messo, un bambino ha deciso di usarlo e nasconderlo, abbiamo fatto trasloco... le motivazioni sono tante. Ma come fare a recuperare quel foglio?

Cosa fare se si perde il foglio del microchip del cane

Non appena vi accorgete di avere perso o di non trovare più il documento di applicazione di microchip del cane (è quello che vi rilascia il veterinario dopo aver applicato il microchip al cane dove ci sono i dati del proprietario, del cane e la firma del veterinario applicatore), la cosa migliore e più rapida da fare è andare all’Asl di registrazione del cane con un documento di identità, spiegare che il documento è andato perduto e chiedere che vi rilascino una copia. In teoria all’Asl tramite il cognome del proprietario è possibile risalire al documento, controllare tramite la carta d’identità e il codice fiscale che la persona sia veramente chi dice di essere e stampare un nuovo documento.

In teoria potrebbe farvi una copia anche il veterinario che vi ha applicato il microchip, per legge il veterinario è tenuto a conservare una copia del documento. Solo che molti veterinari non hanno un archivio informatico, hanno solamente un archivio cartaceo e andare a ripescare quel vecchio microchip messo cinque anni fa risulta un lavoro impegnativo e di non facile applicazione. Immaginate pile e pile di fogli, scartabellarle una a una non è facile, specie se non vi ricordate l’anno e il mese nel quale il microchip è stato inserito.

Cosa succede se non ho il documento di microchip del cane?

E’ importantissimo avere sempre con sé il documento di applicazione del microchip del cane, è il foglio che attesta che il cane è vostro e di nessun altro e che testimonia come avete ottemperato all’obbligo di legge di applicazione del microchip. Conviene sempre avere una fotocopia del documento con sé quando si porta il cane a passeggio: se qualche rappresentante della legge effettua un controllo e non ha un lettore di microchip con sé siete a posto e evitate spiacevoli diatribe. Oppure a volte vengono fatti controlli casa per casa da parte di funzionari preposti: quello che vogliono vedere è quel documento.

Inoltre è importante averlo quando si vive in situazioni famigliari particolari, vedi per esempio cani presi in condivisione con un fidanzato/a, ma intestato a uno dei due. In caso di separazione e di contestazioni, il proprietario sarà quello il cui nome campeggia sul documento di microchip, per cui l’ex compagno non potrà avanzare pretese sul cane.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | acousticskyy

  • shares
  • Mail