5 consigli per far dimagrire il gatto

Ecco cinque consigli per aiutarvi a far dimagrire il gatto.

gatto grasso

Come far dimagrire il gatto - Se vi siete resi conto che il vostro gatto è un po' troppo grassoccio, ecco che potreste seguire questi cinque suggerimenti per far dimagrire il gatto. Se anche con questi piccoli accorgimenti il gatto continua ad assomigliare sempre di più a un piccolo Buddha, allora direi di farlo visitare dal veterinario per escludere patologie come il diabete mellito che possono provocare aumento di peso nel gatto. Ma ecco a cosa fare attenzione:

  1. Pesate il cibo che il gatto mangia: il problema grosso dei gatti è la sovralimentazione. In media se si chiede a un proprietario quanto mangia un gatto ottieni risposte vaghe, non sperate di ottenere i grammi, al massimo ottenete "Mangia la metà del bicchiere di crocchette"... il che è tutto un programma. Occhio che le crocchette fregano, 50 grammi di crocchette nella ciotola sembrano niente, ma equivalgono a circa 150 grammi di scatolette. E per far dimagrire un gatto non bisogna dare la dose per il peso attuale, ma per un peso inferiore, altrimenti non dimagrisce (con criterio, se ho un gatto che pesa 10 chili di botto non gli do da mangiare come un gatto di 4 chili, si fa tutto gradualmente)
  2. Basta alimentazione ad libitum: ci sono gatti che si autoregolano se gli riempite la ciotola, ma altri no. E se il vostro gatto è obeso è probabile che appartenga a quest'ultima categoria. Fategli fare pasti piccoli e frequenti, ma dosando correttamente la razione
  3. Fate attenzione alla differenza fra cibo secco e umido: ne abbiamo parlato prima, il cibo umido pesa circa tre volte il cibo secco perché le crocchette sono disidratate, mentre il cibo umido contiene tantissima acqua. Quindi se si dà al gatto una scatoletta da 120 grammi, se voglio dargli la medesima quantità di crocchette gliene dovrò dare 40 grammi e non 120 grammi di crocchette al giorno
  4. Provate con ciotole alternative: al posto di rendere la vita facile al gatto mettendogli tutto il cibo nella ciotola, usate quelle apposite sfere per il cibo da riempire con le crocchette e che il gatto deve far rotolare per far fuoriuscire il cibo, in questo modo consuma qualche caloria in più

  5. Aumentate l'attività fisica del gatto: lo so che è più facile col cane, ma è facilmente intuibile che se il gatto sta tutto il giorno sul divano in casa per quanto gli diate meno cibo, se non si riattiva il metabolismo non potrà mai dimagrire. Anche perché va bene diminuire la dose di cibo, ma non è che si può andare sotto una certa soglia. Fatelo giocare di più, aggiungete giochi come piattaforme rilevate e affini per stimolare il gatto a muoversi di più

Consiglio bonus: ricordatevi che il gatto non è capace di aprire il frigorifero. Se miagola per chiedere cibo, voi semplicemente non aprite il frigo e non riempite quella ciotola ogni volta che il gatto miagola, piuttosto distraetelo facendolo giocare o passando più tempo con lui

Foto | golf_pictures

  • shares
  • Mail