• Petsblog
  • Criceti
  • Cosa mangia un criceto: l’alimentazione bilanciata da seguire

Cosa mangia un criceto: l’alimentazione bilanciata da seguire

Cosa mangia un criceto: l’alimentazione bilanciata da seguire

L'alimentazione del criceto dev'essere sempre bilanciata per evitare spiacevoli avvenimenti. Ecco alcune indicazioni da seguire.

Nonostante i criceti in generale non richiedano tanto tempo per le loro cure, certo non paragonabili a quelle che si dedicano a cani e gatti, anche il criceto ha i suoi punti deboli e, se posso dirne uno in particolare, è senza dubbio il cibo! I criceti sono animaletti abitudinari in tutto quanto: ci vogliono alcuni elementi fissi nella gabbietta che diano loro sicurezza. I criceti sono molto intelligenti ma mancano di memoria a breve termine: è dunque importante che acqua e cibo siano sempre nei medesimi posti.

Ogni cambiamento spesso getta il criceto nel panico e lo vedrete iniziare a saltellare ossessivamente con nervosismo avanti e indietro ai bordi della sua casetta. Una volta che avete deciso dove situare questi elementi quindi lasciateli preferibilmente sempre negli stessi posti: per quanto riguarda la vaschetta del cibo consiglio sempre al piano superiore.

Al piano inferiore infatti c’è la casetta, ed è un bene che il criceto faccia esercizio per procurarsi il cibo salendo al primo piano: spesso infatti mette parecchi semini in bocca e li trasporta nella sua casetta. Che non abbia bisogno di fare riserve è un discorso a sè: lui infatti non si rende conto che non è necessario portarsi semini a casa per l’inverno, ma l’istinto glielo impone. Nel caso il vostro animaletto sia invece malato, abbia difficoltà a camminare o soffra di qualche momentaneo disturbo, naturalmente il cibo dovrà essere trasportato vicinissimo a dove dorme il criceto così che non debba fare alcuno sforzo.

Cosa mangia un criceto

Ma passiamo a cosa dargli da mangiare: prima di tutto un composto formato da elementi secchi quali semi di girasole, mais, semi di soia, miglio, farro. Questi sono facilmente recuperabili in commercio ma è fondamentale integrare il tutto con le vitamine. Queste sono infatti particolarmente importanti soprattutto per le femminucce in caso di parto. Fornite dunque sempre un’alimentazione bilanciata ai vostri criceti onde evitare spiacevoli avvenimenti.

Pochi minuti ogni giorno vanno impiegati per il cibo fresco al vostro animaletto. In particolare potete dare ai vostri criceti: carotine, mele, cubetti di formaggio ma assolutamente non piccante o salato, insalata. Attenzione mai cibi freddi di frigorifero o mai bagnati. Di solito passo la mela e la carota sulla carta da cucina, chiaramente facendo attenzione che nessun frammento di carta si attacchi al cibo, poichè i cibi non devono mai essere troppo “succosi”. L’inconveniente del cibo fresco è che va subito a male: il giorno dopo se ci sono degli avanzi vanno rimossi.

In commercio trovate anche delle campanelline o palline di fieno che i criceti amano molto sgranocchiare: contengono anche miglio e frumento e sono interamente vegetali.

Non fatevi invece ingannare da cibi molto facili da erogare ma molto insidiosi. Il criceto è onnivoro e ha in pratica bisogno di quasi tutti i cibi, anche ovviamente degli zuccheri. Esistono stecche con miele o caramelline al latte e miele di cui i criceti sono golosissimi: ma è come se un essere umano mangiasse una grossa fetta di torta con panna ogni giorno. Date quindi al criceto anche queste leccornie ma magari una volta a settimana e come premio se si comporta bene: se ad esempio impara a salirvi sulla mano potete dare un biscottino come ricompensa.

Non date mai al criceto elementi appiccicosi quali caramelle, cose troppo molli e zuccherose o sature di grassi. Aggiungo poi una cosa che non si mangia ma che è fondamentale per i criceti: ai poverini continuano a crescere i denti, ci vuole dunque qualcosa per “accorciarli”. L’ideale è mettere un legnetto all’interno ma non di pino o cedro: si limano così i denti mordicchiandolo.

Se avete scelto un alloggio per criceti con le sbarre e vedete che il criceto mordicchia le sbarre non temete, non vuole fuggire, vole solo affilarsi i denti. Dategli dunque il legnetto perchè le sbarre sono comunque verniciate e l’animaletto potrebbe farsi male. Come sempre sono graditi i vostri interventi o suggerimenti su cosa amano di più i vostri criceti!

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog