Gatto obeso, come farlo dimagrire?

Gatto obeso, come farlo dimagrire?

Cosa possiamo fare per far dimagrire il nostro gatto obeso? Ecco alcuni consigli utili per i padroncini!

Guarda la galleria: Come far dimagrire un gatto obeso

Gatto obeso: come farlo dimagrire? Come tutti gli esseri umani, anche i gatti obesi o in sovrappeso corrono seri rischi per la propria salute. Oltre a un maggior rischio di sviluppare malattie del fegato e diabete, i gatti obesi e in sovrappeso presentano infatti anche una maggiore incidenza di artrite e altre condizioni mediche gravi.

Per questa ragione, i piani di perdita di peso per i gatti devono essere affrontati in maniera molto seria e attenta, e devono essere impostati con l’aiuto del veterinario. In primo luogo, se ritenete che il vostro gatto possa essere obeso o in sovrappeso, bisognerà dunque sottoporre la situazione all’attenzione del veterinario, il quale eseguirà diversi esami per stabilire quali sono le esatte condizioni del vostro animale.

E’ fondamentale che il gatto non abbia alcuna disfunzione fisica o metabolica. Se il vostro Pet è fisicamente sano, fatta eccezione per il problema dell’obesità naturalmente, allora il medico vi inviterà ad attuare un programma graduale per la perdita di peso.

Il veterinario vi fornirà quindi dei consigli in merito all’alimentazione migliore da far seguire al vostro amico a quattro zampe. Molti gatti hanno libero accesso al cibo per tutto il giorno. Già questo tipo di impostazione alimentare potrebbe rappresentare una delle principali cause dell’obesità dell’animale. Date al gatto una piccola porzione di cibo 3 o 4 volte al giorno, e – se necessario – fatevi indicare dal dottore quanto cibo dovreste dare al vostro animale.

Ecco qui sotto una lista di consigli utili per affrontare al meglio la situazione e far dimagrire finalmente il vostro gatto!

[accordion content=”

Evitate di nutrire il gatto con alimenti ricchi di carboidrati, ma preferite quelli ricchi di proteine e con moderate quantità di grassi. Evitate gli spuntini dati come “premio”. Quando i gatti miagolano o vagano inquieti per la casa come se fossero alla ricerca di chissà cosa, i padroni tendono spesso a dare loro uno spuntino, per farli stare calmi. Si tratta di un’abitudine da evitare, soprattutto se il vostro gatto è in sovrappeso o obeso. 

Fate in modo che tutti i membri della famiglia comprendano la situazione, e che capiscano quanto sia importante che il vostro gatto dimagrisca.

Non date al gatto gli avanzi rimasti dal pranzo o dalla cena. Il gatto deve avere il suo cibo. 

Oltre a ridurre l’apporto calorico, è importante aumentare le calorie consumate. Fate muovere il gatto, ed evitate che rimanga acciambellato sul divano per intere giornate. Se avete una casa a più piani, portate la lettiera del gatto al piano superiore, così che il piccolo dovrà salire le scale più volte durante la giornata. 

Comprate al vostro animale dei giochi stimolanti (come dei finti topini che scappano per casa), o valutate la possibilità di prendere un gattino che possa farlo muovere e giocare tutto il giorno. 

Monitorate i progressi fatti: tenete un diario in cui annoterete cosa e quanto ha mangiato il vostro animale, quanta attività fisica ha svolto, e qual è il peso settimanale. Per pesare il vostro gatto, prendetelo in braccio e salite sulla bilancia. Annotate il peso, quindi posate il gatto e pesatevi da soli. Il peso del micio sarà la differenza fra i due pesi registrati. Per pesare l’animale in maniera più accurata, potreste usare la bilancia dal veterinario o prendere in prestito quella per pesare i bambini.

” title=”Altri consigli per far dimagrire il vostro gatto “]

via | Petmd, Peteducation.com

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog