Insufficienza renale cronica nel gatto: quali sono i fattori di rischio?

Uno studio ha preso in esame quali siano i fattori di rischio più importanti in un gatto con insufficienza renale cronica.

gatto anziano

Insufficienza renale cronica – Abbiamo già parlato in passato di insufficienza renale cronica nel gatto o nefropatia cronica. Oggi andiamo a vedere i risultati di un recente studio che hanno indagato su quali siano i fattori di rischio più importanti da prendere in considerazione in caso di insufficienza renale cronica nel gatto. Il titolo di questo studio è: "Risk factors associated with the development of chronic kidney disease in cats evaluated at primary care veterinary hospitals" Greene JP, Lefebvre SL, Wang M, Yang M, Lund EM, Polzin DJ. J Am Vet Med Assoc. 2014 Feb 1; 244 (3):320-7.

Insufficienza renale cronica nel gatto: i principali fattori di rischio

Come anticipato, questo studio retrospettivo ha cercato di identificare i fattori di rischio maggiormente associati alla diagnosi di insufficienza renale cronica nel gatto. Occhio che lo studio è stato fatto negli Stati Uniti, quindi riporto i fattori di rischio che possono essere interessanti anche per noi. In questo studio sono stati inseriti 1230 gatti con diagnosi clinica di insufficienza renale cronica, creatinina maggiore di 1.6 mg/dl e peso specifico urinario minore di 1035.

A quanto pare i fattori di rischio che indicano che un gatto potrebbe aver sviluppato insufficienza renale cronica sono:

  • magrezza
  • pre-esistenti malattie parodontali
  • pre-esistenti cistiti
  • anestesia (l’anno precedente allo sviluppo dell’IRC)
  • disidratazione (l’anno precedente allo sviluppo dell’IRC)
  • essere maschi sterilizzati

Per contro la probabilità di insufficienza renale cronica diminuisce con:

  • aumento del peso in gatti non disidratati
  • razze domestiche a pelo corto
  • precedenti diagnosi di diabete mellito

Inoltre le probabilità di presenza di insufficienza renale cronica nel gatto aumentano con la presenza di:

  • vomito
  • PU/PD
  • diminuzione dell’appetito
  • abbattimento
  • alitosi

Cosa fare?

Se vedete uno di questi segni nel gatto, portatelo dal veterinario. In base all’esito della visita clinica vi verranno proposti determinati esami: se una volta fatti verrà confermata la presenza di IRC allora si provvederà con l’adeguata terapia. Non partite però con il fai-da-te: se vedete il gatto dimagrito, non partite automaticamente col presupposto che abbia per forza un’insufficienza renale cronica, potrebbe anche avere altro. In questo caso fare di testa propria, somministrare farmaci a casaccio potrebbe danneggiare il gatto. E se il gatto non ha l’IRC? E se voi di testa vostra gli avete dato i farmaci per l’insufficienza renale e poi questo gatto è dimagrito perché magari ha la tenia, un problema al fegato o un tumore?

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Via | JAVMA

Foto | tombullock

  • shares
  • Mail