Chetoacidosi diabetica nel cane e gatto: sintomi

Andiamo a vedere quali sono i sintomi della chetoacidosi diabetica nel cane e gatto.

cane gatto

Chetoacidosi diabetica nel cane e gatto - La chetoacidosi diabetica è lo stadio successivo del diabete mellito, diciamo che è la forma complicata e più grave del diabete mellito. Un diabete mellito può trasformarsi in chetoacidosi diabetica per diversi motivi: carenza di insulina, troppi ormoni diabetogeni in circolo, disidratazione e digiuno. Spesso a visita arrivano cani e gatti già a questo stadio perché il diabete non è stato diagnosticato prima o è stato trascurato e non curato. Tuttavia spesso capita anche in animali già sotto terapia insulinica. In questo caso l'organismo non riesce a far entrare il glucosio nelle cellule perché manca o non funziona l'insulina: l'organismo per prendere l'energia di cui ha bisogno comincia allora ad ossidare i lipidi. Solo che questo causa a sua volta un aumento dei corpi chetonici e acidosi metabolica. Questi corpi chetonici inizialmente vengono eliminati con le urine, ma in questo modo la diuresi osmotica peggiora, si perdono elettroliti e peggiora la disidratazione.

I sintomi della chetoacidosi nel cane e gatto sono (oltre a quelli esistenti in precedenza del diabete mellito, quindi aumento della sete, aumento dell'urinazione e aumento della fame):

  • abbattimento
  • anoressia
  • dimagramento
  • vomito
  • disidratazione
  • iperglicemia
  • glicosuria (presenza di glucosio nelle urine)
  • chetonuria (presenza di chetoni nelle urine)
  • acidosi metabolica

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | ludovicmauduit

  • shares
  • Mail