10 errori comuni che facciamo coi conigli

10 errori comuni che facciamo coi conigli

Facciamo ancora degli errori con il nostro coniglio?

La gestione e la cura dei conigli è abbastanza “abitudinaria” tuttavia in molti saltano ancor dei passaggi importanti:

cure veterinarie. Molti credono che non siano necessarie, invece ahimè la maggior pare dei fondi per la cura dei conigli va proprio in spese veterinarie come sterilizzazione, vaccini semestrali o annuali (a discrezione del veterinario esperto) e varie ed eventuali

quando il coniglio è in muta va spazzolato, altrimenti rischia di ingerire quantità eccessive di pelo e andare in blocco

dare troppi pellet al coniglio: l’alimentazione del coniglio è formata da fieno e verdure, mentre i pellet sono un premio. NO assoluto alle granaglie.

tenere il coniglio in gabbia: avrei voluto omettere questo punto ma sì, c’è ancora chi pensa di poter tenere il coniglio in gabbia a vita.

dare solo lattuga, carote e mela al coniglio: questa non è assolutamente la dieta per lui corretta, avendo necessità di fieno, sedano e finocchio quotidianamente, poi vanno date altre verdure a rotazione, ma non certo la carota che è molto zuccherina

tenere il coniglio da solo: i conigli vivono bene in coppia, maschio e femmina entrambi sterilizzati. Ovviamente va fatto un inserimento graduale.

non controllare pelo, pelle, peso e denti del coniglio: quando approcciate il coniglio per la socializzazione è bene fare un controllo. Ovviamente non siete veterinari, ma vedere se ci sono zone di alopecia, se la pelle è screpolata, se il peso del coniglio cala o se gli incisivi sono dritti o meno è alla portata di tutti.

lasciare solo il coniglio quasi sempre: soprattutto se avete un coniglio single, il fatto che viva praticamente sempre solo non lo rende felice. Può avere mille giochi, ma preferirà stare o con un suo simile, o con voi.

-prendere in braccio il coniglio: i conigli in natura quando vengono sollevati da terra è perchè sono predati. In conseguenza potete ben comprendere che non è un gesto che a loro piace.

-mettere il coniglio in esterna e “dimenticarsene”. Ovviamente i conigli possono vivere in esterna, con le dovute accortezze, ma in molti usano l’esterno come “scusa per lasciare il coniglio al suo destino” non controllandolo più, e guardandolo solo i 2 minuti in cui gli portano cibo (se se ne ricordano). Se vi rendete conto che il coniglio non è l’animale per voi, meglio sempre cederlo.

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog