Ipotiroidismo congenito nel cane: sintomi

Ecco i sintomi dell'ipotiroidismo congenito nel cane, noto anche come cretinismo.

Cane

Ipotiroidismo congenito nel cane - Esiste una forma particolare di ipotiroidismo nel cane: è l'ipotiroidismo congenito o cretinismo. E' una malattia rara, tuttavia può capitare che cani giovani nascano con patologie congenite primarie in cui si ha o una forma di disgenesia della tiroide con aplasia, ipoplasia e ectasia o che ci siano forme di mancata o alterata sintesi degli ormoni tiroidei. Esistono poi forme di ipotiroidismo congenito secondario causate da malformazioni dell'ipofisi con relative carenze di TSh e GH (si parla di nanismo ipofisario). Molti dei cuccioli affetti da forme di ipotiroidismo congenito muoiono anche prima dello svezzamento, quindi non si sa esattamente quale sia la percentuale di presentazione di questa malattia.

Sintomi e segni clinici dell'ipotiroidismo congenito nel cane

La patologia tende a manifestarsi sin dalle prime settimane di vita, ma, soprattutto nelle forme lievi, non sempre i proprietari riescono ad accorgersi, inizialmente, dei sintomi. Questi tendono a diventare molto evidenti soprattutto verso i 2-3 mesi di vita del cane. I principali sintomi dell'ipotiroidismo congenito nei cani giovani sono:

  • ritardato accrescimento
  • deficit di sviluppo delle principali funzioni cognitive
  • debolezza
  • letargia
  • tremori muscolari
  • riflessi diminuiti
  • stipsi
  • gozzo solamente nelle forme congenite da problemi di sintesi degli ormoni tiroidei (oltre che nelle forme di ipotiroidismo acquisite)

Inoltre i cani con ipotiroidismo congenito hanno un aspetto fisico differente da quelli affetti da nanismo ipofisario:

  • sembrano nani, ma hanno un aspetto sproporzionato
  • la testa è grande e larga
  • arti e tronco sono più corti
  • presente macroglossia
  • ritardo nella dentizione
  • persistenza del mantello da cucciolo (pelo ispido senza pelo di copertura)

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | bvincent

  • shares
  • Mail