Petsblog Cani Alimentazione cane Come mettere a dieta un cane?

Come mettere a dieta un cane?

Come mettere a dieta un cane? Per step. Prima di tutto rendersi conto che il cane è sovrappeso o soffre di obesità. Una volta accettato ciò, ridurre il quantitativo di cibo somministrato, modificare la dieta e fargli fare più attività fisica per riattivare il metabolismo

Come mettere a dieta un cane?

Non sempre è facile mettere a dieta un cane. Prima di tutto, bisogna che il proprietario riconosca il fatto che il suo cane è sovrappeso e obeso. E che capisca che il sovrappeso non è indice di salute, ma, anzi, tutto il contrario. A farne le spese sono soprattutto cuore, articolazioni e polmone, senza dimenticare poi i problemi di salute connessi all’obesità come il diabete mellito e l’ipercolesterolemia. A questo punto bisogna poi trovare la giusta alimentazione per il cane, implementando anche, là dove possibile, un piano per fargli fare più attività fisica.

Mettere a dieta cane: consigli sull’alimentazione

cane gatto mangiano

Prima di decidere arbitrariamente di mettere a dieta un cane, conviene contattare il veterinario. Dopo aver stabilito se il body condition score di quel cane appartiene al livello sovrappeso o obesità, ecco che bisognerà fare una serie di esami del sangue per capire se quell’aumento del peso sia dovuto semplicemente a un eccesso di cibo o a una dieta scorretta e non a un problema di salute.

Diabete mellito e ipotiroidismo, infatti, possono essere alla base di un sovrappeso nel cane.

Escluse dunque eventuali malattie fisiche, una volta capito che il cane è sovrappeso (non è difficile: se lo standard di razza dice che il tuo cane deve pesare 5 kg e il cane ne pesa 10, beh, c’è poco da dire. Osservate il cane: se toccando le coste non le percepite, ma sentite uno strato di grasso, se la linea dell’addome è piatta e non levrettata, ecco che il cane è sovrappeso), bisognerà decidere che tipo di alimentazione fare.

Qui bisognerà decidere se somministrare delle crocchette per far dimagrire il cane (a volte basta semplicemente ridurre la razione somministrata in eccesso, a volte bisogna dare delle crocchette specifiche per cani obesi, ricche di proteine e povere di carboidrati o ricche di fibre e povere di grassi) o se passare a una dieta casalinga per cani in sovrappeso. In quest’ultimo caso la razione deve essere formulata da un veterinario o da un veterinario nutrizionista in modo da evitare carenze nutrizionali.

Non esistono dosi specifiche per la dieta casalinga del cane che deve dimagrire: in base allo stato di salute del cane, all’età e a come è formulata la dieta, varieranno da cane a cane.

Per quanto riguarda le tempistiche di dimagramento, anche qui variano in funzione del metabolismo del cane e di quanto sia spinta la sua dieta. Ovviamente per far dimagrire un cane anziano, che magari può fare poco movimento fisico per via di problemi articolari, ci si metterà di più.

Ah, non esistono neanche farmaci magici per far dimagrire il cane. Ci sono integratori per aiutarlo, ma come per noi, non esistono scorciatoie.

Qualche consiglio iniziale in attesa di far visitare il cane dal veterinario:

  • come per noi, sono i carboidrati a far ingrassare di più il cane. Molte razioni casalinghe sono eccessivamente cariche di pasta, riso o pane
  • le verdure sono ricche di acqua e povere di calorie, dunque sono uno snack ideale per i cani sovrappeso che devono dimagrire. Ma questo non vale per i legumi, troppo ricchi di amidi
  • cominciate con l’eliminare tutti i premietti dati fuori pasto al cane

Come far dimagrire il cane con l’attività fisica

come far dimagrire cane

Oltre alla dieta, però, dovrete abbinare un’aumentata attività fisica. Se il metabolismo del cane non riparte, infatti, non riuscirà a dimagrire. Questo anche perché si può ridurre la razione fino ad un certo punto, non oltre.

Cominciate gradualmente, aumentando piano piano la durata delle passeggiate. Man mano che il cane perderà massa grassa e metterà su massa muscolare, avrà sempre più energie per fare passeggiate sempre più lunghe. Ma inizialmente bisogna procedere per gradi.

Quando avrà perso sufficiente peso, ecco che si potranno fare anche attività sportive più specifiche come l’agility, per esempio.

Fonti:

  1. VCA Hospitals
  2. American Kennel Club
  3. PubMed
  4. PubMed

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Quanto deve bere un cane?
Alimentazione cane

Quanto deve bere un cane? Ci sono indicazioni leggermente differenti fra un testo e l’altro, ma in linea di massima sono abbastanza allineate. Il quantitativo, però, può variare a seconda dell’età del cane e del suo stato di salute. Cani con insufficienza renale, diabete, Sindrome di Cushing o sotto terapia con diuretici tendono a bere di più