Parvovirus nel cane: resistenza del virus nell'ambiente e come pulire

Adesso tocca al Parvovirus: quanto persiste questo virus nell'ambiente? E come pulire? Quali disinfettanti usare?

Cucciolo di razza Golden retriever

Parvovirus nel cane – Come abbiamo fatto in precedenza per il cimurro nel cane, oggi andremo a vedere quanto persiste il Parvovirus del cane nell'ambiente e come fare a pulire prima di introdurre un nuovo cane, specie se cucciolo o con i vaccini non fatti correttamente. Questo perché troppo spesso si assiste a vere e proprie epidemie di parvovirosi perché si ha fretta di "rimpiazzare" subito un cucciolo morto di parvovirosi: se non attendete i tempi previsti, rischiate di vedervi morire un cucciolo dopo l'altro.

Parvovirus nel cane: quanto resiste nell'ambiente?

La parvovirosi è provocata dal Parvovirus, acronimo CPV, virus a DNA sprovvisto di envelope. Come tipologia di virus, a differenza di quello del cimurro, è molto resistente nell'ambiente esterno. Pensate che il CPV-2 può resistere su vestiti, ciotole, giocattoli e pavimenti fino a più di 5 mesi.

I disinfettanti e detergenti comuni non sono capaci di inattivare il Parvovirus, bisogno usare l'ipoclorito di sodio (diluite 1 parte di candeggina comune in 30 parti di acqua): va applicato ripetutamente e per lunghi periodi di tempo ovunque possa essere usato per riuscire a eliminare il Parvovirus.

Ricordate poi che i cani possono trasportare il virus sul mantello per lunghi periodi di tempo e che già prima che compaiano i sintomi il cane elimina il virus con le feci, contaminando l'ambiente.

Parvovirus nel cane: come pulire l'ambiente?

Riassumendo: il virus del cimurro è più labile nell'ambiente, il parvovirus è molto più resistente. In entrambi i casi i cani possono continuare a eliminare il virus prima e dopo la malattia, anche per lunghi periodi di tempo.

Per pulire l'ambiente e rimuovere il Parvovirus l'unica è usare l'ipoclorito di sodio: dovete usarlo più e più volte, lasciandolo agire per parecchio tempo per essere sicuri di debellare il virus. E ricordate che il virus resiste nell'ambiente anche più di 5 mesi, per cui non prendete prima un nuovo cucciolo se non volete rischiare la morte anche di quest'ultimo.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail