L’appello delle star contro la carne di cani e gatti

L'appello delle star per dire "No" al commercio di carne di cane.

Carne di cane e gatti

Nei giorni scorsi moltissime star del mondo dello spettacolo si sono unite per lanciare un appello contro il commercio della carne di cane e di gatto, un commercio terrificante, che alimenta i traffici illegali, e che può causare rischi non solo per gli animali, ma anche per gli esseri umani, poiché i cani e i gatti destinati alla macellazione provengono spesso da circuiti clandestini, e non sono sottoposti alle cure veterinarie o vaccinati contro la rabbia.

Proprio per protestare contro la macellazione di cani e gatti, star di fama mondiale come Cameron Diaz, Naomi Watts, David Duchovny, Ricky Martin, il chitarrista dei Queen Brian May, Moby e l’ex calciatore Gianfranco Zola hanno deciso di firmare l’appello lanciato dall’associazione Dog Meat Free Indonesia, inviato poi al presidente dell'Indonesia Joko Widodo.

Nell’appello si evidenzia anche come l’Organizzazione mondiale della sanità abbia già espresso chiaramente che il consumo di carne di cane e gatto è collegata a molti decessi per rabbia, e si ricorda che la reputazione internazionale dell’Indonesia continuerà ad essere compromessa, finché non cesserà questa atroce crudeltà contro gli animali.

L'appello ricorda inoltre che già molti Paesi dell'Asia hanno messo in discussione il consumo di carne di cani e gatti:

Vorremmo che anche l’Indonesia si unisse ad Hong Kong, Taiwan, Tailandia, Filipine e altri che hanno già introdotto legislazioni contro il commercio di carne di cane e gatto. Questa decisione

fanno sapere i membri dell'associazione Dog Meat Free Indonesia

sarebbe festeggiata ovunque e accolta con favore da milioni di turisti che ogni anno scelgono l’Indonesia come meta.

via | Corriere
Foto da iStock

  • shares
  • Mail