Cardiomiopatia ipertrofica nel gatto e valori della troponina cardiaca

Per valutare la gravità della cardiomiopatia ipertrofica nel gatto, potrebbe essere utile valutare anche la troponina cardiaca.

Gatto tricolore

Torniamo a parlare di cardiomiopatia ipertrofica nel gatto, malattia molto più diffusa di quanto non si pensi. A livello ambulatoriale ho notato che la si trova sempre più spesso, anche in gatti apparentemente asintomatici, ma come rilievo estemporaneo in caso di altre patologie. Lo studio dal titolo "Diagnostic utility of cardiac troponin I in cats with hypertrophic cardiomyopathy", Hori Y, et al. J Vet Intern Med. 2018 Apr ci spiega che un parametro per valutare la gravità della cardiomiopatia ipertrofica nel gatto potrebbe essere quello della troponina cardiaca.

Correlazione fra troponina cardiaca e cardiomiopatia ipertrofica nel gatto

Lo studio in questione ha cercato di stabilire se la valutazione della troponina I cardiaca fosse utile nello stabilire il livello di gravità della cardiomiopatia ipertrofica nel gatto (il cui acronimo è HCM). Quello che è stato fatto è misurare le concentrazioni ematiche della troponina cardiaca in gatti sani e gatti con cardiomiopatia ipertrofica (anche la forma di cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva) diagnosticata con certezza tramite esame ecocardiografico.

Si è così visto che nei gatti sani la concentrazione media di troponina sierica si aggira sui 0.027 ng/mL (0.012-0.048 ng/mL). Nei gatti affetti da cardiomiopatia ipertrofica o con insufficienza cardiaca, invece, i livelli di troponina sierica erano decisamente più alti rispetto ai gatti sani o a quelli asintomatici.

Un valore di 0.163 ng/mL permette di distinguere fra un gatto sano e un gatto con cardiomiopatia ipertrofica (paziente senza dilatazione dell'atrio sinistro). Valori di 0.234 ng/mL indicano, invece, presenza di insufficienza cardiaca.

Cosa vuol dire?

Valutare la troponina sierica potrebbe aiutare a stabilire la gravità della cardiomiopatia ipertrofica e a stabilire se ci sia già anche insufficienza cardiaca. Ovviamente il tutto va valutato insieme al cardiologo e all'esame ecocardiografico. Inoltre non tutti i laboratori veterinari effettuano il test della troponina sierica.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Via | Onlinelibrary.Wiley

  • shares
  • Mail