Gatti si affezionano al padrone forse più dei cani

Secondo una ricerca del 2019, i gatti si affezionano al padrone forse ancora di più di quanto non facciano i cani.

Gatto e padrone

I gatti si affezionano al padrone? Certo, forse ancora di più dei cani. A dirlo è una recente ricerca che smentirebbe una leggenda metropolitana molto diffusa: quella secondo cui i gatti si affezionano alla casa e i cani ai proprietari. Che i gatti si affezionino alle persone non è una sorpresa per chi vive insieme a dei felini. Tuttavia questo studio ha dimostrato due cose fondamentali:

  1. è sempre stata sottovalutata la profondità del legame che i gatti instaurano con le persone
  2. i cani non hanno il monopolio del legame sociale con l'Homo sapiens

Gatti si affezionano alle persone: la ricerca

La ricerca, pubblicata su Current Biology, ha dimostrato che la maggior parte di gatti si attacca emotivamente al suo proprietario e lo usa anche come fonte di sicurezza quando si trova in un ambiente nuovo. Lo studio ha riproposto in versione felina due test fatti in precedenza su scimmie Rhesus e sui cani. L'esperimento è iniziato con il gatto adulto o il gattino che entravano in una stanza insieme al loro proprietario. L'umano doveva sedersi in un cerchio: se il gatto entrava nel cerchio, il proprietario poteva interagire con lui. Dopo due minuti, poi, il padrone usciva dalla stanza lasciando solo il gatto. Dopo altri due minuti, rientrava, sedendosi di nuovo nel cerchio.

Tutto l'esperimento è stato filmato per vedere come si comportavano i gatti anche durante l'assenza del proprietario. Di tutti i gattini analizzati, il 64,3% mostrava un attaccamento saldo al suo umano, mentre il 35,7% si mostrava insicuro. Per i gatti adulti le percentuali erano simili: 65,8% e 34,2%.

E' interessante notare come questi tassi siano molto vicini a quello di attaccamento sicuro del 65% dei bambini. Inoltre i gatti hanno mostrato un tasso maggiore dei cani: in una ricerca del 2018 i cani si fermavano al 61%. Lo studio ha dimostrato che i gatti hanno le capacità e la volontà di creare legami profondi con gli umani, solo che si esprimono in maniera diversa rispetto ai cani: i gatti, infatti, preferiscono interagire con gli umani sul cibo o sui giocattoli.

Via | ScienceAlert

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail