Cani abbandonati nei canili: gli animali domestici non trasmettono il Coronavirus

Dall'Aidaa arriva un allarme: numerosi i cani abbandonati nei canili con la scusa del Coronavirus. Ma il Sars-Cov-2 non si trasmette agli animali.

Cane in canile

L'Aidaa lancia l'allarme: aumentano i cani abbandonati nei canili con la scusa del Coronavirus. Ma anche l'Aidaa è chiara nel suo messaggio: gli animali domestici non trasmettono il Coronavirus. Come prevedibile, nonostante da tutte le parti venga detto che il Sars-Cov-2 non è trasmissibile agli animali (lo dice anche lo Spallanzani di Roma) e gli animali domestici non possono trasmettere il Coronavirus, ecco che nei cento canili tenuti sotto controllo dall'Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente, sono entrati circa duemila cani in più rispetto al medesimo periodo dell'anno scorso. Si parla di una media di cento cani al giorno. In quasi tutti i casi, chi ha deciso di portare il cane in canile ha addotto come scusa il Coronavirus: si va da chi sostiene di non poterli gestire a causa del Coronavirus a chi spiega che è il proprietario ad essere malato. In soli venti giorni si è passati da 7.000 a circa 9.000 nuove entrate in canile.

Coronavirus: gli animali domestici non lo trasmettono

Gli animali domestici non trasmettono il Coronavirus, noi non possiamo contagiarli e loro non contagiano noi. Se proprio dovete preoccuparvi, preoccupatevi degli altri esseri umani: sono loro che trasmettono il Coronavirus, non gli animali. E' vero che cani e gatti hanno i loro Coronavirus, ma il Coronavirus del cane si trasmette solo fra cani (provoca forme gastroenteriche solitamente) e il Coronavirus del gatto si trasmette solo fra gatti (è il virus responsabile della Peritonite Infettiva Felina).

Considerando che anche con le nuove disposizioni, la passeggiata intorno a casa con il cane (o senza) è consentita a patto di non stare in gruppo e rispettare la distanza di un metro interpersonale, cade del tutto la scusa di averli lasciati perché non li si riesce più a gestire. Proprietari malati? Non dico tutti, ma la maggior parte avrà qualcuno a cui affidare temporaneamente i cani.

Diciamo che fra panico insensato e furbetti dell'ultimo minuto, è probabile che c'è chi stia approfittando dell'occasione per sbarazzarsi del cane.

Via | Aidaa

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail