Orso M49: l’appello degli animalisti per liberarlo

La petizione di Alleanza popolare ecologista per chiedere la liberazione dell’orso M49.

Orso

Nei giorni scorsi è giunta la notizia della cattura dell’orso M49, noto anche con il nome di Papillon. L’animale, ricercato da diverso tempo, si troverebbe attualmente nel centro del Casteller, ma sono molte le associazioni animaliste che ne hanno già chiesto la liberazione. A queste si aggiunge anche l’Alleanza popolare ecologista, che ha lanciato una petizione che ha già raccolto più di 60.000 firme, per sostenere il diritto alla libertà dell’orso M49.

A parlarne è lo stesso Rinaldo Sidoli, portavoce di Alleanza popolare ecologista, che spiega di voler chiedere un incontro al ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, per rendere nota la posizione espressa su Change.org dai tantissimi cittadini italiani contrari alla detenzione dell’animale.

Riportare il plantigrado nel centro del Casteller è un atto illegittimo visto che la condizione di benessere verrebbe meno

spiega Sidoli, aggiungendo che quel luogo è incompatibile con le caratteristiche etologiche dell’animale e con le sue necessità. Tanto che lo stesso Costa avrebbe già fatto sapere che l’orso dovrà essere condotto in una nuova e più adeguata casa, dove possa vivere bene e senza correre alcun rischio.

Tuttavia, Sidoli richiede invece che M49 venga liberato, soprattutto dal momento che non hai mai costituito una reale minaccia per l’uomo.

La mancata attuazione ci vedrà costretti a denunciare il presidente della Provincia autonoma di Trento per il reato di maltrattamento di animali ai sensi dell’art. 544 ter del Codice penale.

Cliccate qui se anche voi volete aderire

a questa campagna per liberare l’orso M49.

via | Ilsole24Ore
Foto di Jill Wellington da Pixabay

  • shares
  • Mail