Indicazioni per una corretta alimentazione del coniglio nano cucciolo o adulto

Un coniglio nano necessita, ahimè, contrariamente a quanto molti pensino, parecchie attenzioni, sia dal punto di vista delle cure mediche, sia dal punto di vista dell'alimentazione.

Non temete: sono accortezze alle quali vi abituerete molto rapidamente, è necessario solo "prenderci la mano".

I coniglieti cuccioli necessitano maggior apporto di calcio rispetto agli adulti, nonchè un certo quantitativo di pellet di ottima qualità (ossia che comprenda almeno il 22% di fieno pressato). In commercio ci sono svariati tipi di fieno e di pellet: leggete con attenzione la composizione e giudicate da voi quale è il più consigliato. Occhio a tutti quelli che contengono cereali o altri prodotti non adeguati ad un animale erbivoro. Attenzione, non stiamo parlando di conigli appena nati: inutile dire che se avete, causa inesperienza, una cucciolata in casa e la mamma viene a mancare è invece doveroso recarvi presso un veterinario esperto in animali esotici per tentare di salvare i piccoli.

Quando il coniglietto nano cresce e supera l'anno di vita è bene limitare i quantitativi di calcio. Alimenti che ne contengono molto sono ad esempio il prezzemolo e la catalogna: da dare limitatamente e soltanto un giorno alla settimana. La base dell'alimentazione è il fieno: i conigli sono erbivori stetti, dunque necessitano parecchio fieno di buona qualità sempre a disposizione, possibilmente di color verde e non marrone/giallino. Inoltre sì a sedano e finocchi ogni giorno: è bene che un coniglio consumi un finocchio al dì e un intero ciuffo di sedano al giorno. In aggiunta somministriamo a rotazione una serie di verdure: radicchio rosso, insalata cicoria, romana, belga, riccia, carote, etc etc

L'importante è variare fornendo vitamine e zuccheri in giuste dosi. Sì anche alla frutta ma somministrata molto più raramente, un paio di "premietti" due volte a settimana in genere sono più che sufficienti: la frutta è infatti assai più zuccherina, dunque è bene non darla troppo di frequente.

Per quanto riguarda invece alcune cure mediche indispensabili, seguite il link. Se avete ricevuto come regalo natalizio un coniglietto, vi consiglio invece di leggere qui.

  • shares
  • Mail