Petsblog Conigli Coniglio che trema: motivi e come calmarlo

Coniglio che trema: motivi e come calmarlo

Coniglio che trema? Diverse cause possono provocare tremori nei conigli. Oltre alla paura e allo stress, ci sono alcune malattie che possono far scatenare dei tremori nei conigli. Ecco le principali: se pensi che il tuo coniglio possa ricadere in uno di questi casi, contatta il tuo veterinario esperto di esotici per una visita

Coniglio che trema: motivi e come calmarlo

Se state per prendere un coniglio e sei abituato ad avere cani e gatti, dovete considerare che i conigli tendono a essere più delicati. Inoltre sono animali prede, motivo per cui si stressano più facilmente. Talvolta capita che i conigli tremino. Ci sono vari motivi per cui un coniglio può comportarsi così. Ecco dunque alcune delle cause più comuni e cosa fare con un coniglio che trema.

Coniglio che trema: cause

coniglio che trema

Queste sono alcune delle cause per cui un coniglio trema:

  • temperatura ambientale: è noto che i conigli sopportano meglio le basse temperature rispetto alle alte temperature. Anzi: i conigli possono subire un colpo di calore già con temperature superiori ai 18 gradi. Se il coniglio si trova in un ambiente troppo caldo e poco ventilato, ecco che può sembrare che il coniglio tremi. In realtà, però, quello non è un vero e proprio tremore, bensì il coniglio sta ansimando: potrebbe essere in procinto di avere un colpo di calore
  • febbre: se la temperatura del coniglio sale troppo a causa di infiammazioni o infezioni, ecco che il coniglio in questione potrebbe tremare per la febbre
  • dolore: qualsiasi causa che provochi dolore in un coniglio potrebbe farlo tremare dal male
  • paura: essendo animali prede, i conigli si spaventano molto facilmente. Rumori forti, movimenti bruschi o altri animali possono gettare il coniglio in uno stato di stress e paura tale da farlo tremare
  • blocco intestinale: il dolore causato da un blocco intestinale potrebbe causare tremori nel coniglio
  • problemi respiratori: talvolta quello che il proprietario scambia per un tremore, in realtà è un coniglio che ansima. Questo può capitare non solo in corso di colpo di calore, ma anche a causa di problemi respiratori che possono sfociare in dispnea. Fra di essi abbiamo anche forme di polmonite
  • parassitosi: a volte i conigli soffrono di forme di rogna così pruriginose da avere tremori e convulsioni a causa del prurito
  • convulsioni: a volte il coniglio potrebbe avere delle convulsioni parziali che non si manifestano con le classiche contrazioni tonico-cloniche involontarie della muscolatura, bensì semplicemente con dei tremori. Convulsioni possono essere presenti in corso di Pasteurellosi o anche di Encephalitozoonosi

Cosa fare se i conigli tremano?

Se hai un coniglio che trema, valuta bene le circostanze. Se è estate e ci sono più di 18 gradi, soprattutto se l’ambiente è poco ventilato, è possibile che il coniglio stia per avere un colpo di calore. Cerca di portarlo in un posto fresco e ventilato, passandogli un panno inumidito in acqua fredda sul corpo per cercare di raffreddarlo. Mentre esegui queste manovre, contatta anche il tuo veterinario esperto di esotici.

Se il coniglio ha paura perché magari ha sentito un rumore forte o ha visto un cane, portalo in un posto tranquillo e cerca di tranquillizzarlo, accarezzalo e offrigli dei bocconcini di cibo.

Nel caso, invece, di tremori da dolore, da sospetto blocco intestinale, da disturbi respiratori, da parassitosi o da convulsioni, contatta subito il tuo veterinario esperto di esotici. Soprattutto blocchi intestinali, polmoniti e convulsioni sono emergenze veterinarie che vanno valutate dal medico il prima possibile.

Fonti:

  1. VCA Hospitals
  2. MSD Vet Manual

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Cosa succede se il coniglio mangia la carta?
Conigli

Coniglio che mangia la carta o il cartone? Succede spesso visto che amano rosicchiare di tutto. Le conseguenze dipendono dal tipo di carta o cartone ingerita e dalla quantità. Spesso non succede nulla, ma grandi quantitativi o carta trattata chimicamente contenente residui tossici possono causare gravi problemi ai conigli