Kai, il cane abbandonato a causa di un truffatore

Il cane abbandonato in stazione è stato usato per una truffa online. Ecco cosa è successo

Vi ricordate della storia del cane abbandonato in stazione in un paese della Scozia? Ve ne avevamo parlato qualche giorno fa. Il suo nome è Kai e la sua storia ha commosso molte persone perchè, oltre ad essere stato abbandonato era stato legato ad un trolley pieno dei suoi effetti personali. Ci chiedevamo chi poteva fare una cosa così strana. Un cane che si vuole abbandonare, non si lascia con ciotola, giochi e via dicendo. Oggi sono emersi nuovi dettagli riguardo la storia di Kai.

Kai è stato, ovviamente suo malgrado, vittima di una truffa. Un ragazzo ha messo online la foto di un cucciolo presa dalla locandina di un film. Metteva in vendita il cucciolo a 500 sterline. Una signora è andata all'appuntamento alla stazione con la figlia di 9 anni (destinataria del cane) e si sono trovate davanti Kai che cucciolo, ovviamente non è. Dopo un primo momento, la signora ha chiesto di poter portare comunque il cane a fare un giro, per capire il comportamento. Il ragazzo si è fatto dare una cauzione di circa 200 sterline ma, appena presi i soldi, è scappato via.

La signora, sofferente di crisi di panico, si è sentita male ed ha chiamato il figlio. Svelata l'origine della foto la donna, invece di accettare Pluto (questo il vero nome di Kai) come nuovo membro della famiglia, è scappata, lasciandolo li con la sua valigia. Non tutto il male viene per nuocere, però. La storia di Kai/Pluto ha scaldato i cuori della comunità scozzese che ha raccolto oltre 2500 sterline per fargli curare una malattia agli occhi e l'associazione presso cui è ospite ha ricevuto centinaia di richieste d'adozione. Questa storia ci insegna che le adozioni sono sicuramente meglio degli acquisti perchè sai subito quale sarà il nuovo membro della tua famiglia!

_80087089_80087082

Via| Dailyrecord

  • shares
  • Mail