Petsblog Uccelli 9 esempi di uccelli con becco lungo (con foto)

9 esempi di uccelli con becco lungo (con foto)

Sai quali e quanti sono gli uccelli con il becco lungo nel mondo? Alcuni volatili si servono del loro lungo e appuntito becco per acciuffare le loro prede, altri lo utilizzano per estrarre il nettare dai fiori, altri ancora sfruttano il becco per costruire nidi e difendersi dai predatori. Ma quali saranno gli uccelli dal becco più lungo?

9 esempi di uccelli con becco lungo (con foto)

Fonte immagine: Pixabay

Corto, lungo, a forma di spatola o di zoccolo, o persino curvato all’insù: il becco degli uccelli può presentarsi in una variegata serie di forme e dimensioni, e tutti riescono a risvegliare la nostra più genuina e infantile curiosità. Ad esempio, sai quali sono gli uccelli con il becco più lungo del mondo? E quali sono gli uccelli piccoli dal becco lungo?

Ma soprattutto, perché mai alcuni volatili hanno bisogno di un becco tanto grande e appuntito?

Perché alcuni uccelli hanno il becco lungo?

Fonte: Pixabay

A determinare la lunghezza del becco degli uccelli, di solito, è la funzione che esso è chiamato a svolgere. Eh si, perché il becco non è mica solo un orpello puramente estetico: grazie a questa “protuberanza”, gli uccelli possono acciuffare le loro prede, possono nutrire i loro piccoli, costruire il nido, afferrare rami e altri materiali, provvedere alla propria igiene personale e persino difendersi da eventuali predatori.

Non dimentichiamo, poi, che per molti uccelli avere un becco lungo è essenziale per procurarsi il cibo: mentre alcune specie sfruttano i loro grandi becchi per scandagliare le acque e trovare i pesci, altri ancora, come i colibrì, sfruttano il loro becco lunghissimo per succhiare il nettare dai fiori.

Insomma, a ognuno il suo becco: ma quale animale ha il becco lungo? Vediamo alcuni esempi di uccelli “beccuti” a dir poco affascinanti.

9 uccelli bellissimi e con il becco lungo

Come si chiamano gli uccelli con il becco lungo? Dall’upupa al tucano, fino al piccolo colibrì, le specie dotate di becchi dalle dimensioni considerevoli sono davvero molte.

In questo articolo vogliamo presentarti alcuni degli uccelli dal becco lungo più belli e suggestivi che esistano al mondo.

Upupa epops

Uno dei più noti esempi di uccelli dal becco lungo (e con cresta) in Italia è senz’altro l’upupa, una creatura che vive perlopiù in Europa, Africa e Asia, nota non solo per il suo proverbiale lungo becco leggermente ricurvo, ma in generale per il suo aspetto curioso.

Dal piumaggio beige-arancio fino alla vistosa e caratteristica cresta, l’upupa è uno dei volatili più belli al mondo, ma di uccelli simili all’upupa ne esistono moltissimi. Vediamo quindi quali sono gli altri uccelli dal becco lungo.

Avocetta

Fonte: Pixabay

Nota anche con il nome latino “Recurvirostra avosetta”, l’avocetta è un elegante volatile acquatico che vive in diverse parti del mondo.

Un particolare che suscita sempre molta curiosità è proprio il suo lungo becco rivolto leggermente all’insù, essenziale per esplorare le acque e trovare piccoli invertebrati e altre prede.

Cavaliere d’Italia (Himantopus himantopus)

Fonte: Pixabay

Tornando agli uccelli italiani dal becco lungo e appuntito, troviamo anche il famoso Cavaliere d’Italia, un volatile per certi versi simile all’Avocetta, fatta eccezione per il colore del piumaggio e la forma del becco, di colore nero, lungo e sottile.

Uccello becco a scarpa (Balaeniceps rex)

uccelli con becco lungo
Fonte: Pixabay

Un volatile pelecaniforme che vive nell’est dell’Africa e che sembra spuntare direttamente dalla preistoria, l’uccello becco a scarpa è una creatura straordinaria, alta circa 100-140 cm, ed è dotato di un becco di grandi dimensioni (circa 18-24 cm di lunghezza), dalla caratteristica forma di zoccolo.

Tucano (Ramphastos toco)

Fonte: Pixabay

Con il suo grande becco arancione e la sua forma innegabilmente buffa, il tucano è considerato uno degli uccelli più belli al mondo.

Si tratta di un volatile originario del Sudamerica, il suo becco misura circa 19 centimetri, mentre il suo corpo misura dai 50 ai 60 cm.

Uccelli con becco lungo: la cicogna

E nella lista degli uccelli “beccuti” non poteva mancare la cicogna! Del resto, se non avesse un lungo becco, come farebbe a portare tanti bambini?

Scherzi a parte, questo elegante volatile vanta un becco di tutto rispetto, oltre a delle zampe molto lunghe, grazie alle quali può esplorare le acque e acciuffare le sue prede.

Spatola eurasiatica

Fonte: Pixabay

La spatola eurasiatica, originaria dell’Africa, dell’Europa e dell’Asia, è un altro volatile dal becco extra lungo, ma a differenza di molti altri suoi colleghi, il becco di questa specie si presenta largo e schiacciato. Da qui deriva il curioso nome di questa creatura.

Bucero rinoceronte (Buceros rhinoceros)

Fonte: Pixabay

Per certi versi vagamente simile al tucano, il Bucero rinoceronte sembra essere la versione ancor più “architettonica” del famoso uccello tropicale.

Questa straordinaria creatura è originaria del Sud-est asiatico, misura poco meno di un metro e il suo grande becco presenta una sorta di casco ricurvo verso l’alto, che serve ad amplificare il suo richiamo.

Colibrì, il Re degli uccelli con becco lungo

Fonte: Pixabay

E per finire, se ti stai domandando qual è l’uccello con il becco più lungo, beh, si tratta proprio del piccolo colibrì.

In proporzione alla dimensione del corpo, infatti, questi piccoli uccelli dal becco sottile hanno il becco più lungo in assoluto (10 cm in un corpo lungo circa 17 cm). Ma questa non è la sola curiosità degna di nota.

I colibrì, infatti, sono famosi anche per il loro caratteristico modo di volare, in quanto possono rimanere fermi in volo, possono raggiungere una velocità di circa 100 km/h, e possono anche volare all’indietro!

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Dove si trovano i pinguini?
Uccelli

Dove si trovano i pinguini, al Polo Nord o al Polo Sud? Questi eleganti uccelli in smoking vivono perlopiù nelle aree costiere dell’Antartide, ma si possono trovare anche in Africa, in Australia, in Nuova Zelanda e in tante altre parti del pianeta.