Festa del cane il 28 aprile: i lettori di Petsblog hanno scelto la liberazione dei beagle di Green Hill

A conclusione del sondaggio online per la scelta della Festa del cane, possiamo finalmente stabilire il giorno in cui festeggiare il nostro amico a quattro zampe

Il 28 aprile celebreremo la Festa del cane. Dopo un mese di votazioni, il sondaggio ha decretato che sarà la data in cui ricorre l’anniversario della liberazione dei beagle di Green Hill il giorno in cui in Italia festeggeremo Fido. I risultati del sondaggio sono i seguenti:


  • 28 aprile, liberazione dei beagle di Green Hill: 56% dei voti

  • 1 dicembre, costellazione del Cane Maggiore: 21% dei voti

  • 30 aprile, compleanno di Pluto: 20% dei voti

  • Altro (3 novembre, la cagnetta Laika nello spazio): 2% dei voti

A grande maggioranza, dunque, è il 28 aprile la data scelta per la Festa del Cane. Ora che il sondaggio è chiuso possiamo dire che anche noi della redazione di Petsblog avevamo votato a maggioranza quella data e ci sembra un segno di consonanza con le nostre lettrici e i nostri lettori, come anche con tutto il popolo del web che ha votato, che sia stata scelta una data così significativa.

Come molti di voi ricorderanno, il 28 aprile 2012 a Montichiari (in provincia diBrescia) una decina di militanti animalisti fece irruzione nell'allevamento beagle di Green Hill liberando 61 dei 2700 cani cresciuti nelle gabbie e destinati ai laboratori per la sperimentazione animale. E le foto dei cuccioli passati oltre il filo spinato fecero il giro del pianeta. Quella data è diventata simbolo della liberazione degli animali dalla vivisezione e, ora, anche giornata per festeggiare tutti i cani.

Festa del cane - Petsblog

Le altre date proposte, infatti, sono belle, senza dubbio, ma molto sentimentali, mentre quella che ricorda l’anniversario della liberazione dei beagle di Green Hill è un impegno concreto a favore dei cani, che conferisce anche un indirizzo ben preciso alla Festa del cane che ogni anno celebreremo il 28 aprile. Se, infatti, i cani sono i nostri amorevoli amici (come sta a significare Pluto) e se sono le stelle del nostro cammino (la costellazione del Cane maggiore), sono, prima di tutto, esseri viventi che vanno rispettati per quello che sono: non giocattoli, non qualche vaga idea che si muove in altri mondi, ma animali non umani che vivono con noi su questa Terra, che è di tutti, e che meritano il massimo rispetto e la considerazione che si deve a tutti.

La Festa del cane, quindi, diventa anche una giornata di speranza perché un domani cessi la sperimentazione sugli animali (su tutti gli animali, non solo quella sui cani) e si possa vivere in armonia tutti insieme.

Buona Festa del Cane, dunque!

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 226 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO