Petsblog Conigli Come rinfrescare i conigli d’estate?

Come rinfrescare i conigli d’estate?

Sapere come rinfrescare i conigli in estate è essenziale per poter proteggere i nostri pets dal rischio di un surriscaldamento eccessivo o dal pericolo di subire un colpo di calore. Per mantenere al fresco i nostri animali domestici, bisognerà adottare alcuni accorgimenti: offri acqua fresca più volte al giorno al tuo pet, posiziona la gabbia in un luogo fresco e ventilato, non esporre il coniglio al sole diretto e offri verdure fresche e idratanti.

Come rinfrescare i conigli d’estate?

Fonte immagine: Pixabay

Con le ondate di caldo che investono l’Italia da Nord a Sud, capire come rinfrescare i conigli e gli altri animali domestici in estate è una questione d’importanza cruciale. Molti dei nostri pets non hanno la capacità di rinfrescarsi adeguatamente quando fa molto caldo, e questo è ancor più vero quando si parla dei conigli domestici.

Queste creature, infatti, riescono ad affrontare molto meglio l’inverno, piuttosto che l’estate, per via delle loro scarse capacità di termoregolazione.

Ma dunque, come aiutare un coniglio a rinfrescarsi durante queste giornate di afa e caldo? E soprattutto, quand’è che il caldo diventa eccessivo per un coniglio?

Vediamo tutto quello che bisogna sapere per tenere al sicuro i nostri animali domestici.

Quanti gradi sopportano i conigli?

Come per molti altri animali domestici, anche per i conigli il caldo estivo può rivelarsi estremamente pericoloso. Se esposto a temperature troppo alte, il tuo quattrozampe potrebbe andare incontro a un colpo di calore, un evento medico potenzialmente fatale.

Ma quando il caldo è eccessivo per i conigli?

Di solito, questi animali iniziano a mostrarsi accaldati quando le temperature superano i 22-24 gradi, ma molto dipende anche dall’umidità nell’aria, dal vento e da altri fattori.

Idealmente, l’ambiente del coniglio dovrebbe avere una temperatura che non superi i 10-20 gradi. Se le temperature dovessero salire oltre questa soglia, sarà importante prevenire possibili rischi per la salute del tuo pet, e rinfrescarlo nel miglior modo possibile.

E a questo proposito, come capire se il coniglio ha caldo?

Il coniglio ha caldo? 11 segnali da non trascurare

Fra pochissimo vedremo come rinfrescare un coniglio in estate: prima, però, sarà utile imparare a riconoscere i segnali di surriscaldamento nel tuo animale domestico. Cosa fanno questi particolari animali quando hanno molto caldo?

Tieni a mente che i conigli non mostrano particolari sintomi quando stanno male, a meno che la situazione non sia già molto grave. Quando un coniglio ha molto caldo o sta subendo un colpo di calore, i segnali più evidenti sono:

  1. Aumento della frequenza respiratoria, che si fa più veloce e superficiale
  2. L’animale respira a bocca aperta
  3. Sbavare
  4. Rifiutarsi di mangiare
  5. Letargia e debolezza
  6. Tenere gli occhi socchiusi
  7. Mancanza di reattività
  8. Mancanza di coordinazione
  9. Orecchie calde e arrossate
  10. Perdita di conoscenza.

In casi del genere, è fondamentale portare l’animale in un ambiente fresco e contattare un veterinario esperto di animali esotici. Se non trattato, il colpo di calore può risultare fatale per il tuo piccolo amico.

Se pensi che il tuo coniglio abbia un esaurimento da calore o un colpo di calore, non immergerlo per nessun motivo nell’acqua fredda, poiché lo shock termico potrebbe aggravare la situazione.

Mentre porti l’animale dal veterinario, invece, inumidiscigli le orecchie e la pelliccia con acqua leggermente fresca.

Come rinfrescare i conigli in estate?

Quella che abbiamo appena visto è una delle circostanze più estreme e pericolose per i nostri animali domestici. Quello che vogliamo sapere, però, è come evitare il colpo di calore in un coniglio e come mantenere fresco il nostro peloso durante la calda estate.

Sappiamo che i conigli non possono sudare come noi umani, e non se la cavano granché bene quando devono affrontare caldo e afa.

In questa stagione, quindi, i nostri pets avranno bisogno di un aiutino in più da parte dei loro umani. Per tenere il coniglio al sicuro bisognerà mettere in pratica una serie di semplici accorgimenti.

Acqua fresca

Offri dell’acqua fresca e pulita al coniglio almeno due volte al giorno. Se possibile, aggiungi uno o due cubetti di ghiaccio nella ciotola, in modo che la temperatura dell’acqua si mantenga fresca più a lungo.

Fresco e ombra

Dove tenere il coniglio in estate? Come puoi facilmente intuire, il luogo migliore in cui tenere il coniglio deve essere all’ombra e ben ventilato. La conigliera non dovrà essere esposta al sole diretto, e il coniglio deve avere la possibilità di uscire dalla sua gabbia quando ne ha voglia, per cercare delle zone d’ombra dove rilassarsi.

Se la gabbia si trova dentro casa, posizionala in una stanza fresca in cui vi sia un condizionatore o un ventilatore acceso, ma fai sempre attenzione agli sbalzi di temperatura e a non direzionare l’aria direttamente sulla gabbia dell’animale.

Inumidire le orecchie

Abbiamo visto che far fare il bagno a un coniglio accaldato non è la scelta più saggia: al contrario, per rinfrescare il tuo pet potresti semplicemente inumidirgli le orecchie con dell’acqua fresca, in modo da supportare il processo di raffreddamento.

Bottiglie d’acqua congelate

Un metodo economico ma efficace per rinfrescare i conigli in estate consiste nel riempire delle bottiglie con acqua e metterle in congelatore.

Dopodiché, quando saranno ben ghiacciate, avvolgi la bottiglia con un asciugamani e posizionala all’interno della gabbia, dove il tuo coniglio ama rilassarsi. Con questo espediente fornirai un fresco supporto su cui il coniglio potrà appoggiarsi, e l’ambiente si manterrà fresco per qualche ora.

Piastrelle in ceramica o marmo

Per tenere al fresco il tuo pet, inoltre, potresti posizionare delle grandi piastrelle di ceramica o di marmo dove il piccolo potrà riposare. Questi materiali, infatti, si mantengono freschi anche quando fa molto caldo, per cui saranno la soluzione ideale per rilassarsi e sonnecchiare durante l’estate.

Se stai pensando di acquistare un tappetino refrigerante per il coniglio, invece, prima di farlo ti raccomandiamo di chiedere consiglio al veterinario per la scelta del prodotto, in quanto nella maggior parte dei casi i tappetini refrigeranti contengono gel e sostanze tossiche che, se ingerite, possono mettere in pericolo la salute dell’animale.

Spazzola e beauty care

Cosa c’entra la toelettatura del coniglio con il caldo estivo? Semplice: con una spazzolatina quotidiana potrai rimuovere il pelo in eccesso, e in questo modo il tuo pet potrà mantenersi più fresco.

Cibo rinfrescante

Infine, pensiamo anche al cibo: cosa dare di fresco al coniglio in estate? In realtà le sue verdure e i suoi ortaggi preferiti andranno benissimo.

Prima, però, sciacquali per bene con dell’acqua fredda, in modo da rendere la pappa più rinfrescante e invitante!

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Cosa succede se il coniglio mangia la carta?
Conigli

Coniglio che mangia la carta o il cartone? Succede spesso visto che amano rosicchiare di tutto. Le conseguenze dipendono dal tipo di carta o cartone ingerita e dalla quantità. Spesso non succede nulla, ma grandi quantitativi o carta trattata chimicamente contenente residui tossici possono causare gravi problemi ai conigli