Petsblog Cani Salute cani Escrescenza pelle cane, cosa può essere?

Escrescenza pelle cane, cosa può essere?

Escrescenza sulla pelle del cane? Può essere una cosa da niente o può essere una cosa grave. Il fatto è che quell'escrescenza sulla cute può essere una zecca, può essere un normale capezzolo, ma può anche essere un papilloma, un porretto verrucoso, una ciste, un tumore... E perché non un corpo estraneo infilzato nella cute?

Escrescenza pelle cane, cosa può essere?

Il termine “escrescenza della pelle del cane”è un po’ vago. È un po’ come parlare di brufoli o eczemi: può indicare tantissime entità differenti che richiedono approcci diagnostici differenti. Prima di cercare di togliere o stuzzicare una neoformazione sulla pelle del cane, contatta il tuo veterinario: alcune è meglio non toccarle, mentre altre richiedono procedure particolari per essere rimosse.

Escrescenza pelle cane: cause e aspetto

rottweiler cute

Sono diverse le escrescenze sulla pelle del cane in cui potreste imbattervi. Ci sono poi alcune razze di cani in cui è più facile vedere comparire di simili neoformazioni. Prendiamo per esempio lo Yorkshire terrier o il Barboncino: sono razze in cui è facile vedere nevi verrucosi, papillomi o cisti sebacee.

Ma ecco alcune escrescenze in cui potreste imbattervi sulla cute del cane:

  • zecche: la zecca la riconoscete perché ha la testa infilata nella cute e ha otto zampine che si muovono (non confondetela con i capezzoli che, ovviamente, non hanno le zampine)
  • corpi estranei: a volte capita che forasacchi rimangano incastrati metà dentro e metà fuori la cute del cane
  • verruca, fibroma pendulo, papillomi: li possiamo notare soprattutto nei cani anziani. Spesso sono multipli e, se il cane si gratta, possono sanguinare. Possono diventare anche di notevoli dimensioni. Spesso, però, le loro dimensioni sono sovrastimate dal fatto che, sanguinando, al di sopra di essi si formi una crosta spessa di sangue, essudato e peli che si appiccicano sopra. Possono comparire ovunque: sulla zampa, sull’orecchio, sul corpo…
  • ascessi: più che escrescenza si tratta di una neoformazione piena di pus. Talvolta è fistolizzata, talvolta no. Può essere anche di notevoli dimensioni
  • granuloma: processo infiammatorio cronico che si manifesta come un nodulo indurito
  • cisti: possono essere di diversa natura. Frequenti sono le cisti sieroso e sebacee, difficili spesso da distinguere da adenocarcinomi delle ghiandole sebacee a meno di non effettuare un esame istologico. Un caso particolare sono le cisti dermoidi, cisti che contengono residui embrionali come peli, unghie…
  • tumori: a volte quelle che vengono definite come escrescenze sono in realtà dei veri e propri tumori. Nei cani giovani possiamo avere forme benigne di istiocitomi, mentre nei cani più grandi frequenti sono gli adenocarcinomi delle ghiandole sebacee, i tricoepiteliomi e i mastocitomi. Ma possiamo anche vedere plasmocitomi, sarcomi o metastasi cutanee da altre neoplasie

Cosa fare se il cane ha un’escrescenza sulla cute?

Se il cane ha un’escrescenza sulla pelle, conviene contattare il proprio veterinario. Solitamente non è un’urgenza, dunque non è forse il caso di telefonare alle 2 di notte per chiedere una visita urgente al proprio veterinario per una zecca o un nodulino (anche se il veterinario fa Pronto Soccorso o è aperto 24 ore su 24, questo non vuol dire telefonare in orari notturni per richieste che non sono reali emergenze).

Un consiglio: prima di cercare di estirpare da soli quella che pensate possa essere una zecca, assicuratevi che sia davvero una zecca. Non sapete quante volte arrivino dal veterinario cani a cui il proprietario hanno tentato invano di estrarre quella che pensavano essere una zecca, ma che in realtà era un capezzolo. E per la cronaca: anche i cani e gatti maschi hanno i capezzoli, esattamente come i maschi umani.

Fonti:

  1. MSPCA
  2. AKC
  3. MSD Vet Manual
  4. PetMD

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come curare la rogna del cane con metodi naturali?
Salute cani

È possibile curare la rogna del cane con metodi naturali? No, bisogna usare dei farmaci veri per debellare gli acari delle rogne. Al massimo si possono usare integratori per stimolare le difese immunitarie e aiutare l’organismo a combattere l’infestazione parassitaria