Petsblog Novità Informazione I cani che guidano l’automobile

I cani che guidano l’automobile

Per cercare fondi, la Society for the Prevention of Cruelty to Animals di Auckland, in Nuova Zelanda, ha deciso di attirare l'attenzione dei media facendo guidare dei cani.

I cani che guidano l’automobile

Il Centro SPCA (Society for the Prevention of Cruelty to Animals) di Auckland, in Nuova Zelanda, si impegna ogni giorno per trovare un’adozione per tutti gli animali ricoverati nella struttura. Tra le tante iniziative per promuovere gli affidi, il Centro ha deciso di intraprendere un progetto destinato ad attirare l’attenzione di tutti i media: insegnare a tre cani a guidare l’automobile.

E così Monty, Ginny e Porter hanno preso lezioni di guida per qualche settimana. E dopo aver familiarizzato coi comandi della vettura, appositamente adattati alle loro zampe, hanno guidato una Mini (sponsor dell’iniziativa) su un circuito automobilistico, diretti dai loro “insegnati di guida” (gli educatori cinofili del Centro).

Seguendo le indicazioni degli istruttori (che accompagnano i piloti camminando accanto alla vettura in corsa), i tre cani, seduti al volante e con la cintura allacciata, azionano l’auto, ingranano le marce, accelerano e sterzano, guidando attraverso la pista. E a fine corsa, si godono i bocconcini e le coccole dell’insegnante, che li loda per l’ottimo lavoro fatto.

L’evento è stato trasmesso in diretta tv, recitando lo slogan cani così intelligenti meritano una casa e portando quindi l’attenzione di tutti sui cani dei canili e dei rifugi che ogni giorno aspettano un’adozione.

Nessun maltrattamento quindi, solo un addestramento per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’intelligenza e le capacità di apprendimento dei cani. Tutti i cani, anche quelli dei canili.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

I cani possono mangiare l’anguria?
Alimentazione cane

Tecnicamente la risposta alla domanda se i cani possono mangiare l’anguria è sì. Non è una frutta tossica per i cani come, invece, lo è l’uva e l’uva passa. Tuttavia è bene non esagerare nelle dosi e nella frequenza perché come frutta è troppo zuccherina e, soprattutto nei cani che soffrono di diabete mellito o iperglicemia, è controindicata. Inoltre non è un alimento che deve essere presente nella dieta di tutti i giorni di un carnivoro