Petsblog Cani Salute cani Quali insetti sono pericolosi per i cani?

Quali insetti sono pericolosi per i cani?

Esistono diversi insetti che possono essere pericolosi per i cani. Alcuni pungono e sono velenosi, causando reazioni locali anche gravi o un pericoloso shock anafilattico. In altri casi, invece, gli insetti possono trasmettere con la loro puntura o il loro morso malattie

Quali insetti sono pericolosi per i cani?

Esistono diversi insetti che sono pericolosi per i cani. In alcuni casi, come api, vespe e calabroni, il rischio e i sintomi sono equiparabili all’uomo: dolore e gonfiore nel punto di inoculo, reazioni allergiche localizzate e sistemiche nei soggetti predisposti, con anche rischio di shock anafilattico. In altri casi, invece, questi insetti possono causare malattie, spesso per trasmissione di agenti patogeni.

Insetti pericolosi e velenosi per i cani: quali sono?

zecche

Ecco alcuni insetti che possono essere pericolosi per i cani in diversi modi:

  • api, vespe e calabroni: come detto prima, causano dolore e gonfiore nel punto di inoculo. Ma se il soggetto è allergico al veleno di questi insetti, si può avere una reazione allergica sistemica (pomfi sparsi su tutto il corpo, edema della testa…) o anche shock anafilattico
  • pulci: causano una forma di dermatite allergica da morso delle pulci
  • zecche: occhio che nei cani possono trasmettere parecchie malattie da zecca, fra cui Ehrlichiosi, Malattia di Lyme, Anaplasmosi, Piroplasmosi
  • acari: possono causare la rogna sarcoptica, la demodicosi o l’otoacariasi
  • pappataci: trasmettono al cane la Leishmaniosi
  • zanzare: possono trasmettere al cane la filariosi cardiopolmonare da Dirofilaria immitis o la filariosi cutanea da Dirofilaria repens
  • formiche: alcune formiche possono mordere il cane e causare un dolore localizzato che provoca zoppia e prurito
  • Processionaria: ne parliamo sotto in maniera dettagliata
  • ragni: anche nei cani il morso del ragno violino può causare granulomi con necrosi anche profonda, febbre e debolezza
  • lucciole: contengono la luciferina, sostanze che permette loro di brillare, ma che causa dolore addominale. Nei cani molto piccoli può causare la morte
  • falene e farfalle: la farfalla monarca è tossica, mentre altre falene sono ricoperte da una polverina o contengono un veleno che può causare problemi al cane, specie se ingerite in grandi quantità
  • scarafaggi, grilli e cavallette: se ingeriti in grandi quantità, ecco che il loro esoscheletro chitinoso, difficile da digerire, può causare dolori addominali
  • cimici della soia: la sostanza puzzolente che contengono può causare irritazione delle mucose
  • mosca Cuterebra: le larve causano convulsioni, cecità o noduli cutanei. Occhio anche alla miasi, cioè la deposizione di uova e larve da parte delle mosche carnarie su ferite cutanee non protette o pelo sporco di urine e feci

Cosa fare in caso di Processionaria nel cane?

bruco processionaria cane

Un capitolo a parte spetta alla Processionaria. Cosa sia e quale sia il suo ciclo vitale, lo abbiamo già appurato in diversi articoli di approfondimento. Qui ricordiamo che il contatto con i peli urticanti dei bruchi della Processionaria (che troviamo in giro in fila indiana per tutto il periodo estivo) causano grave necrosi di mucose e cute.

Il cane tipicamente lecca, annusa o ingerisce il bruco, causando come sintomi un’immediata e abbondante scialorrea, con forte dolore. I peli, a carico di stomaco e intestino, possono causare grave vomito e diarrea. Le parti di lingua venute a contatto con la Processionaria andranno incontro a un inevitabile e inesorabile processo di necrosi, cadendo. E la stessa cosa succede se la processionaria viene a contatto con le zampe o con altra parte della cute del cane.

In caso di Processionaria, chiama subito il tuo veterinario e sciacqua abbondantemente la parte colpita con acqua fresca. Se la zona colpita è la bocca, sciacqua facendo in modo che l’acqua con i peli urticanti non venga ingerita dal cane.

Fonti:

  1. PetMD

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come si fa a capire se un cane ha la displasia?
Salute cani

Come capire se il cane ha la displasia? Fermo restando che la diagnosi la può fare il veterinario (o il veterinario ortopedico) a seguito di visita clinica e studio radiografico, ecco che come proprietari potreste notare alcuni sintomi che potrebbero farvi pensare che il cane possa avere un problema di displasia dell’anca o del gomito