Petsblog Cani Salute cani Piccola chiazza senza pelo nel cane: cosa può essere?

Piccola chiazza senza pelo nel cane: cosa può essere?

Capita a volte di notare una piccola chiazza senza pelo nel cane. Non è detto che indichi sempre una grave patologia in atto: magari il cane si è graffiato, grattato un po' troppo o ha avuto un incontro con un gatto. Tuttavia se la zona alopecica si estende o ne compaiono altre, ecco che bisogna prendere in considerazione diverse malattie

Piccola chiazza senza pelo nel cane: cosa può essere?

Talvolta capita di notare una piccola chiazza senza pelo nel cane. Diciamo che non è un’urgenza che richiede una telefonata alle 2 di notte: una visita per un’alopecia non è mai un’emergenza, può essere prenotata con calma. Anche perché non è sempre detto che sia una cosa grave. A volte i cani vengono punti da insetti, si grattano un po’ di più, si feriscono giocando ed ecco che è normale notare magari una piccola area alopecica. Se però quella zona di alopecia si accompagna a un cane con prurito che si gratta, con forfora, croste, altri sintomi sistemici o se la zona alopecica si estende o ne compaiono di multiple, ecco che con calma è bene fari visitare il cane dal veterinario.

Piccola chiazza senza pelo nel cane: cause

area senza pelo cane

Sono parecchie le cause che provocano la comparsa di una piccola chiazza senza pelo nel cane. In generale la muta non dovrebbe provocare alopecia nel cane: semplicemente il cane perde più pelo in primavera e autunno, ma non compaiono mai aree del tutto senza pelo.

Se queste compaiono, ecco che possono esserci diverse cause:

  • punture di insetto, piccole ferite che passano da sole
  • parassiti: in caso di pulci, pidocchi, Cheyletiella o rogna sarcoptica il cane perde pelo, ma ha anche prurito con possibile formazioni di croste per autotraumatismo secondario. Nel caso di rogna rossa o Demodicosi, invece, si hanno aree di alopecia con pelle arrossata, ma senza prurito (tranne nella forma secondaria complicata da sovrinfezione batterica)
  • micosi: oltre alle aree tondeggianti alopeciche abbiamo prurito (ma nelle forme diffuse la perdita di pelo è generalizzata)
  • dermatiti allergiche e atopia: anche qui abbiamo perdita di pelo, ma con prurito
  • Leishmaniosi: fra i sintomi della Leishmania figura l’alopecia e forme di dermatite
  • malattie immunomediate: possibile presenza di alopecia e croste
  • malattie ormonali: nella sindrome di Cushing e nell’ipotiroidismo si ha alopecia solitamente simmetrica. Idem dicasi in caso di alopecia collegata agli ormoni sessuali
  • disturbi epatici: a volte malattie epatiche possono manifestarsi con sintomi sistemici come prurito e alopecia non collegati a problemi cutanei
  • vasculiti: da freddo o da caldo, possono cauare piccole aree di alopecia localizzate soprattutto sulle orecchie (in generale sulle estremità)
  • calli da appoggio: tipica la perdita di pelo con sviluppo di calli sui gomiti, soprattutto nei cani di taglia grande
  • carenze nutrizionali: un esempio è la dermatosi da carenza di zinco nei cani di razze nordiche con alopecia e depigmentazione del tartufo. Stessa cosa accade con carenze di aminoacidi solforati e di minerali
  • alopecia X: tipica di alcune razze come il Volpino, è una forma congenita in cui il pelo, una volta caduto, non ricresce più. Non si ha prurito o dermatite, al limite un po’ di secchezza della cute
  • tumori cutanei: in primis forme di linfoma epiteliotropo, ma anche mastocitomi localizzati e carcinomi/adenocarcinomi possono causare aree senza pelo
  • farmaci: pensiamo all’alopecia causata dai cortisonici o da reazioni avverse a determinati farmaci che causano necrosi epidermica
  • stress: forme di dermatite psicogena si diagnosticano dopo aver escluso tutte le altre cause

Altri sintomi collegati allo’alopecia

L’alopecia nel cane può essere accompagnata o meno da altri sintomi:

  • prurito
  • arrossamento cutaneo
  • follicolite
  • comedoni
  • croste
  • lichenificazione
  • forfora
  • foruncolosi
  • presenza di papule, collaretti epidermici, pustole
  • aree di erosione

Alopecia nel cane: cosa fare?

Se noti una piccola area di alopecia nel cane, non ci sono prurito, croste o altri sintomi, si può attendere qualche giorno. Se si tratta della puntura di un insetto o di un piccolo trauma, il problema potrebbe risolversi da solo. Anche se c’è da dire che se si è in fase di telogen, cioè in fase di caduta del pelo, ci potrebbe volere un po’ prima che il pelo ricresca.

Ma se compaiono sintomi come prurito, croste, arrossamenti, forfora, se l’area alopecia si estende progressivamente, se compaiono aree di alopecia multiple, allora conviene cominciare a contattare il veterinario.

Prima di pensare a quali rimedi naturali usare in caso di alopecia nel cane, sarebbe bene avere una diagnosi o, almeno, un sospetto diagnostico in modo da orientare meglio la terapia.

Fonti:

  1. AKC
  2. PetMD
  3. PubMed

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come curare la rogna del cane con metodi naturali?
Salute cani

È possibile curare la rogna del cane con metodi naturali? No, bisogna usare dei farmaci veri per debellare gli acari delle rogne. Al massimo si possono usare integratori per stimolare le difese immunitarie e aiutare l’organismo a combattere l’infestazione parassitaria