Petsblog Cani Salute cani Come si puliscono le orecchie ai cani?

Come si puliscono le orecchie ai cani?

Come si puliscono le orecchie ai cani? Con tanta pazienza, con regolare frequenza (a seconda di quanto le orecchie si sporcano), usando prodotti specifici per la pulizia delle orecchie dei cani (e non la prima cosa che vi capita sotto mano) e abituando i cani sin da cuccioli a questa manovra

Come si puliscono le orecchie ai cani?

Come si puliscono le orecchie ai cani? Beh, ci va un cane abituato e vagamente collaborativo, i prodotti giusti per la pulizia delle orecchie e un minimo di manualità. La maggior parte delle persone teme di danneggiare le orecchie dei cani, ma, a meno che nell’orecchio non sia presente un corpo estraneo e venga instillato un liquido per la pulizia, non si rischia di danneggiare il timpano.

Anche perché senza otoscopio è impossibile per il proprietario arrivare al timpano del cane, visto che il condotto uditivo esterno fa un angolo di più di 90 gradi prima di arrivare al timpano.

Come si puliscono le orecchie ai cani? Consigli

cani orecchie

Pulire le orecchie del cane è importante. Non solo le orecchie dei cani, rispetto a quelle dei gatti, tendono a sporcarsi di più in quanto producono più cerume, ma ci sono molti cani che soffrono di otiti ricorrenti che richiederebbero costanti pulizie delle orecchie. Solo che alla maggior parte di questi cani le orecchie vengono pulite solo quando va dal veterinario o quando va dal toelettatore.

Ecco spiegato perché ci sono così tanti cani che hanno delle otiti croniche o semplicemente orecchie piene di cerume. Qui qualche consiglio su come pulire le orecchie al cane:

  • abituate i cani fin da cuccioli: è impensabile prendere l’adulto cane mordace di nome Killer, il terrore del vicinato, a cui il proprietario non riesce neanche a mettere il guinzaglio senza beccarsi un morso e sperare che stia buono e bravo a farsi pulire per la prima volta nella sua vita le orecchie quando ha 5 anni. Il cane va abituato sin da cucciolo a queste manualità: pulizia delle orecchie, degli occhi, dei denti, del muso, della zona anale e delle zampe. Solo così potrete sperare che da adulto si faccia manipolare
  • utilizzate i prodotti giusti: prendete uno dischetto struccante e imbevetelo delle apposite soluzioni detergenti per le orecchie dei cani. Se volete pulire le orecchie in maniera fai da te e non avete queste soluzioni detergenti a portata di mano, al massimo potete usare l’olio di oliva. Con tutto il resto rischiate di fare dei danni
  • distraete il cane: mentre una persona gli offre dei bocconcini di cibo, passate delicatamente il dischetto così imbevuto sul padiglione auricolare e nell’orecchio, in modo da asportare il cerume. Potete anche usare un cotton-fiock, al timpano non potete arrivarci

Per quanto riguarda i prodotti da usare, non esiste un prodotto migliore di altri. Ce ne sono alcuni che sono studiati per un uso più frequente, altri che se li usate troppo spesso rischiano di infiammare ancora di più le orecchie dei cani. Chiedete dunque sempre al vostro veterinario quale sia il prodotto migliore da usare.

Con cosa NON pulire le orecchie del cane?

Ci sono delle sostanze che non andrebbero usate per pulire le orecchie del cane:

  • acqua: nelle orecchie del cane non va mai messa dell’acqua. Non importa se acqua e aceto, acqua e bicarbonato o acqua con qualsiasi sostanza vegetale vi venga in mente. L’acqua nelle orecchie del cane causa una cosa sola: otite purulenta. Il tutto vale anche per l’acqua ossigenata
  • pulire le orecchie del cane con soluzione fisiologica? No. O meglio: in caso di sedazione con lavaggi auricolari per problematiche croniche, è possibile che il veterinario usi della soluzione fisiologica. Ma solo perché il cane dorme e si ha tutto il tempo del mondo per asciugare per bene le orecchie. Cosa che, col cane sveglio, è impensabile riuscire a fare (il cane a cui pulisci le orecchie di solito non sta fermo, scuote la testa di continuo, sposta le orecchie, si dimena, cerca di morderti…)
  • aceto, alcol o sostanze affini: se volete evitare di causare danni al timpano e alla parete auricolare, non mettete MAI alcol o aceto nelle orecchie del cane
  • salviettine: se sono quelle destinate alla pulizia delle orecchie del cane, ok. Se sono salviettine generiche, anche se per bambini, no. Non sono adatte al pH della pelle del cane

Cosa fare se le orecchie del cane puzzano?

Le orecchie del cane puzzano? Se l’odore è come di burro rancido ed è presente del cerume nerastro e oleoso, molto probabilmente è presente un’otite da Malassezia. Se dalle orecchie del cane arriva un odore di marcio, nauseabondo e dolciastro, possibile che ci sia del pus.

Magari prima di arrivare al livello “pus”, conviene portare il cane dal veterinario. Anche perché un’otite purulenta grave, con tappi di cerume enormi e pelo sporco tutto conglutinato, difficilmente avrà una risoluzione in breve tempo.

Fonti:

  1. AKC
  2. VCA Hospitals
  3. PetMD
  4. PubMed

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come curare la rogna del cane con metodi naturali?
Salute cani

È possibile curare la rogna del cane con metodi naturali? No, bisogna usare dei farmaci veri per debellare gli acari delle rogne. Al massimo si possono usare integratori per stimolare le difese immunitarie e aiutare l’organismo a combattere l’infestazione parassitaria