Petsblog Animali domestici Conigli: alimentazione forzata e critical care

Conigli: alimentazione forzata e critical care

Come e quando usare il crictical care o alimentazione forzata per erbivori.

Conigli: alimentazione forzata e critical care

Il coniglio, le cavie, i cincillà, sono tutti animali delicati, chi più e chi meno, e possono incorrere in un blocco intestinale. Il blocco intestinale può essere di vari tipi e provocato da differenti cause ( blocco meccanico per ingestione di materiali, aria o gas, etc etc) e ovviamente è necessario rivolgersi ad un veterinario ESPERTO IN ANIMALI ESOTICI che provvederà a fare una lastra per verificare concretamente la situazione. DOPO aver fatto questo, generalmente vengono prescritte delle medicine e il crictical care ( che vi consiglio di tenere sempre in casa) poichè se l’animale ha dolori, in conseguenza ovviamente non mangia in autonomia.

Accanto al critical care è bene tenere sempre una siringa per insulina a cui è possibile asportare l’ago, con cui materialmente darete il critical al vostro animaletto. Ovviamente un animale che non mangia da alcune ore ( ovviamente le ore NON devono essere troppe: non appena ci si rende conto infatti che un animale è in blocco bisogna CORRERE e non aspettare 24 o più ore!) non può improvvisamente ingerire un dosaggio esagerato di cibo. Il consiglio è quindi fare una prima volta una consistenza di critical care un po’ più liquido e somministrarne poco e di frequente. L’animale potrà ribellarsi poichè ha nausea e dolori, ma ahimè è necessario insistere: più tempo passa e più difficilmente si sbloccherà. Tenete monitorato se l’animale fa pipì o fa delle palline “un po’ strane” quindi più molli o più piccole del solito.

In questo caso significa che qualcosa inizia a “defluire” e potete procedere a fare un composto più cremoso da somministrare all’animale. Il critical care in sostanza è un composto molto “fibroso” che aiuta quindi la motilità intestinale. Ricordiamoci che da solo NON BASTA: non improvvisate cure fai da te poichè ne va la vita del vostro animaletto: è sempre e comunque indispensabile il controllo veterinario con le dovute prescrizioni e dosaggi dei medicinali!

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Quali sono le razze di cani più ubbidienti?
Cani

Il libro “The Intelligence of Dogs” di Stanley Coren, professore di psicologia canina all’Università della British Columbia, classifica le razze di cani in base alla loro obbedienza. Le razze più ubbidienti sono il Border Collie, il Barboncino, il Pastore Tedesco, il Golden Retriever, il Doberman, il Pastore delle Shetland, il Labrador Retriever, il Papillon, il Rottweiler e l’Australian Cattle Dog.