Calcoli di ossalato di calcio nel cane: cause, sintomi e terapia

E' un tipo di uroliti evidenziati con frequenza nel cane: parliamo dei calcoli di ossalato di calcio vedendo cause, sintomi, diagnosi e terapia.

carlino

Calcoli di ossalato di calcio nel cane – Gli uroliti sono una causa frequente di malattia vescicale nel cane. Di solito siamo abituati ad associare i calcoli urinari ai gatti, ma in realtà ci sono molti cani che soffrono di questo problema. Anzi, spesso ci si accorge del fatto che il cane ha calcoli in vescica o renella perché magari si sta facendo un'ecografia addominale per qualche altro motivo, si tratta di un reperto occasionale. Ecco perché allora oggi andiamo a vedere cause, sintomi, diagnosi e terapia dei calcoli di ossalato di calcio nel cane.

Calcoli di ossalato di calcio nel cane: cause e sintomi

Diciamo subito che è più facile trovare calcoli di ossalato nei cani che non nei gatti, in questi ultimi predominano i calcoli di struvite. Alti livelli di calcio nelle urine dei cani portano allo sviluppo di calcoli di ossalato di calcio. Ci sono alcuni fattori di rischio da tenere in considerazione:

  • utilizzo eccessivo di integratori di calcio
  • dieta iperproteica
  • eccesso di vitamina D nella dieta
  • dieta carente di vitamina B6
  • somministrazione di cortisonici

Qualsiasi razza e taglia di cane può sviluppare calcoli di ossalato di calcio, ma si notano soprattutto in Schanauzer nani, Yorkshire Terrier, Lhasa Apso, Bichon Frise, Shih-Tzu e Barboncini. Fra i sintomi manifestati abbiamo:

  • a volte asintomatici
  • difficoltà ad urinare
  • stranguria


  • disuria
  • ematuria
  • cistiti ricorrenti
  • addome disteso
  • irritazione della zona perineale
  • incontinenza urinaria
  • sintomi da insufficienza renale se il cane va in blocco vescicale

Calcoli di ossalato di calcio nel cane: diagnosi e terapia

Per la diagnosi, oltre all'anamnesi, alla visita clinica e alla possibile palpazione addominale in caso di calcoli di grosse dimensioni, ecco che si possono evidenziare i calcoli o facendo delle Rx o un'ecografia addominale. Bisogna poi effettuare l'esame delle urine con sedimento e possibilmente esami del sangue per valutare se la causa possa dipendere da valori al di fuori dei range normali.

Purtroppo i calcoli di ossalato di calcio non si possono sciogliere con la dieta come si fa con quelli di struvite (a patto che siano di pura struvite, a volte ci sono calcoli misti che per loro stessa natura non si sciolgono), l'unica terapia possibile è la chirurgia e relativa cistotomia con asportazione dei calcoli. Successivamente si corregge la dieta e si usano mangimi specifici per evitare la formazione di nuovi calcoli.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | dapuglet

  • shares
  • Mail