Come abituare il gatto alla lettiera

Il gatto per natura è portato ad usare la lettiera, ma ecco qualche consiglio su come abituarli più facilmente.

Gattini sulla lettiera

Abituare un gatto alla lettiera è più facile che abituare un cane alla traversina. Per i gatti è istintivo andare a fare i bisogni nella lettiera. Tuttavia a volte capitano gattini piccoli che faticano ad imparare ad usare la lettiera. Oppure a volte succede che un gatto adulto, di punto in bianco, smetta di usare la lettiera. Ecco allora qualche consiglio su come abituare il gatto alla lettiera.

Ricordatevi però un paio di cose:

  • in casa deve esserci almeno una lettiera per gatto, meglio di più che di meno. Non importa se i gatti usano poi sempre la stessa: devono avere una lettiera a testa
  • la lettiera deve essere pulita regolarmente, anche quelle che usano sabbiette agglomeranti o antiodori. I gatti sono molto schizzinosi, spesso se cominciano a non usare più la lettiera è perché per i loro standard non è pulita a dovere
  • altro motivo che spinge un gatto adulto a non usare più la lettiera, sono i problemi di cistite e calcoli urinari

Come abituare un gattino alla lettiera

Abituare un gattino alla lettiera solitamente è facile. Prima di tutto il gattino non deve essere tenuto in uno spazio eccessivamente ampio: se il micino si trova in una stanza e la lettiera è posizionata tre stanze più in là, anche con tutta la buona volontà quando gli scapperà non riuscirà ad arrivare in tempo alla lettiera.

Solitamente gattini molto, molto piccoli vengono tenuti in scatoloni ampi: in un angolo si mette la cuccia con le ciotole del cibo e dell'acqua e nell'altro angolo si usa una mini lettiera con sabbietta. Va anche bene usare i sottovasi di plastica come lettiera, sono molto simili. Quando il gattino cresce e comincia ad uscire dallo scatolone, allora inizialmente lo si vincola in una singola stanza, possibilmente non enorme. Da un lato si mettono sempre cuccia e ciotole e dall'altra la lettiera: per lui sarà più facile abituarsi ad usarla.

Mettete il gattino nella lettiera e grattate col dito la sabbietta: è utile soprattutto per i gattini orfani che non hanno la madre che gli fa vedere come si usa la lettiera. Mettete anche un po' della sua urina e feci nella lettiera inizialmente, in modo che prenda il giusto odore.

Come abituare un gatto adulto alla lettiera

In teoria è possibile abituare anche un gatto adulto alla lettiera. O riabituarlo se ha smesso di usarla. In quest'ultimo caso, però, bisogna fare visitare il gatto dal veterinario, portando anche un campione di urine: nella maggior parte dei casi i gatti smettono di usare la lettiera e cominciano a fare pipì ovunque o perché hanno un problema alle basse vie urinarie o perché hanno problemi di stress, ansia, noia o comportamentali.

Escluse tutte queste problematiche, ecco che potete agire in diversi modi. Conviene procedere come si fa con i gattini: vincolare nuovamente il gatto in una stanza sola, con cuccia e ciotole da un lato e lettiera dall'altro, in modo che si riabitui gradualmente ad usare la lettiera.

Aumentate il numero di lettiere, variatene la tipologia e pulite più spesso del solito la lettiera. Per quanto riguarda la tipologia, se il gatto mostra di ignorare un determinato tipo, provate tutte le combinazioni del caso: lettiera aperta o lettera chiusa, lettiera alta o lettiera bassa, sabbietta agglomerante o di silice, profumata o non profumata, carta di giornale o traversina nella lettiera...

E' possibile abituare un gatto alla lettiera chiusa?

Non sempre si riesce ad abituare un gatto con lettiera aperta ad usare una con lettiera chiusa. E' innegabile che la lettiera chiusa contenga meglio gli odori ed è particolarmente adatta per i gatti molto timidi. Solo che a volte alcuni gatti non ne vogliono sapere di usarla: il fatto che trattenga gli odori fa sì che se non la pulite con la giusta frequenza, l'interno puzzi troppo e se il gatto è schizzinoso, non ci entra. Oppure alcuni gatti hanno paura di quella lettiera tutta chiusa.

Se il gatto non la vuole usare, provate a togliergli lo sportellino: per molti mici il problema è quello.

Come abituare un gatto randagio alla lettiera

Questo è più difficile: abituare un gatto randagio alla lettiera. Se il gatta randagio ha a disposizione sia la lettiera che la possibilità di fare i bisogni fuori, solitamente sceglierà quest'ultima opzione. Se, invece, avete deciso di tenere il gatto randagio sempre in casa, le metodiche descritte sono le stesse del gatto adulto. Tuttavia può essere che il gatto randagio decida di non usarla mai.

Molti gatti randagi continuano ad usare la lettiera per dormire e regolarmente fanno i bisogni fuori. A questo punto vi conviene mettere una traversina nel punto in cui la fa di solito: cercate una soluzione comoda per entrambi. Provate anche a usare della carta di giornale al posto della classica lettiera: con alcuni gatti funziona.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail