Fasi di attacco nel cane: le differenze nelle diverse forme di aggressività

Fasi di attacco nel cane: le differenze nelle diverse forme di aggressività

A seconda della forma di aggressività nel cane, potrebbero esserci delle differenze nelle fasi di attacco della sequenza di aggressione del cane.

Torniamo nel campo delle forme di aggressività nel cane: abbiamo già parlato della sequenza di attacco nel cane. Quando un cane sta per aggredire, di solito segue delle fasi ben determinate. Tuttavia, a volte, vuoi per interferenza da parte nostra (leggi: cani a cui è stato insegnato a non ringhiare, finiscono con il mordere senza prima avvisarti col ringhio), vuoi per tipi di aggressività particolare, ecco che questa sequenza subisce delle modifiche.

Fasi di attacco nel cane: la sequenza base

La sequenza base di aggressione del cane riconosce queste fasi:

  • fase intimidatoria: il cane abbaia, ringhia e solleva il labbro
  • fase consumatoria: il cane morde. Il morso può essere singolo o anche multiplo
  • fase acquietamento: il cane stoppa l’attacco

Tuttavia non è sempre detto che la sequenza segua queste fasi, a seconda del tipo di aggressività del cane potreste notare delle modifiche. Ecco perché nel caso di cani aggressivi o mordaci, è fondamentale il consulto con il veterinario comportamentalista: a seconda degli atteggiamenti del cane, stabilirà quale tipo di aggressività si manifesti in lui e quale sia la terapia più idonea, mirata a quella forma di aggressività.

Fasi di attacco nel cane: i diversi tipi di aggressività

Queste sono le principali differenze nei diversi tipi di aggressività del cane:

  • aggressività gerarchica: se il cane che aggredisce è dominante, ci sarà un morso veloce e subito dopo una nuova fase di intimidazione; se il cane che aggredisce sta cercando di fare il salto di qualità e di diventare gerarchicamente più importante, non bloccherà il morso e manterrà la presa fino a quando l’avversario, sia esso un altro cane o l’uomo, non si sottometterà
  • aggressività da paura: se il cane è messo alle strette e non ha vie di fuga, potrebbe mettere in atto la fase intimidatoria con l’abbaio e il ringhio, indietreggiare e poi attaccare improvvisamente, salvo scappare via subito dopo. Talvolta potrebbe decidere di attaccare alle spalle e poi scappare
  • aggressività predatoria: la fase intimidatoria o è brevissima o proprio non c’è, è praticamente sovrapponibile alla fase consumatoria. Il che tradotto vuol dire che il cane aggredisce improvvisamente, senza avvisare
  • aggressività strumentalizzata: è il caso di cani con particolari patologie comportamentali come forme di dissocializzazione o stati confusionali di cani anziani. Questi cani attaccano senza alcuna fase intimidatoria e senza nessuna fase di acquietamento

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog