Intervista a un coniglio, come vive?

Vita durissima quella del coniglio: oggi Cornelio si presenta e ci racconta cosa fa durante il giorno. Ricordate che quando si prende un animale bisogna fare sempre una scelta responsabile. Riflettiamoci bene.

Ciao coniglio Cornelio, ti presenti in qualche riga?
Ciao a tutti, io sono Cornelio, un coniglio angora di quasi 2 anni, vivo libero per casa insieme alla mia amichetta Amelia (io sono sterilizzato e anche lei!). Ogni tanto vedo che passa una bipeda, che io chiamo la mia mammozza: lei ci dà da mangiare, ci cura, cambia la nostra lettiera e ci fa tante coccole. Di quando ero piccolo ho pochi ricordi, so solo che sono stato abbandonato in un cortile, correvo sempre incontro a tutti perchè sono molto socievole. Mi è andata bene perchè mi hanno raccolto dei ragazzi che poi non potevano più tenermi e hanno contattato un'associazione. La mia bipeda mi ha adottato da lì. Mi dicono che sono stato fortunato perchè il 90% degli abbandoni finisce molto male, schiacciato in strada o non sopravvive al freddo poiché noi conigli domestici siamo abituati a temperature più miti in casa.

Come ti trovi in casa?
Abbastanza bene: ho una compagna con cui giocare, ho la pappa tutti i giorni (anche se la mia bipeda è un po' tirchia di frutta e in particolare di banane!) tantissimo fieno, spesso dei premietti perchè sono un bravissimo coniglio molto buono e disciplinato. Mangio tantissima verdura: amo molto le foglioline di sedano e le cime di finocchio. Però alla fine mangio proprio tutto: radicchio, riccia, romana, cicoria, belga, amo moltissimo catalogna e prezzemolo ma mi vengono dati con parsimonia perchè hanno molto calcio. Sono un buongustaio anche se i miei favori vanno sempre a carote, banane e albicocche! Sono un po' pigro e mi piace molto poltrire sul mio grosso cuscino sotto alla mia sedia preferita, la mia amichetta Amelia, una coniglietta nana, invece preferisce una cuccia morbida accanto al calorifero. Sarà freddolosa lei! Io ho tanto pelo che mi protegge e che la mia mammozza mi spazzola quasi ogni giorno perchè non si formino brutti nodi.

Vai d'accordo con altri animali?
Mah, io faccio la festa a tutti, però non sono tanto convinto di piacere agli altri animali. Noi conigli siamo fifoni, quindi è difficile rapportarsi con chi è più grosso di noi. Amelia poi è terrorizzata dai cani, ha avuto brutte esperienze quando era cucciola e non le si può avvicinare nessuno. Una volta dal veterinario è entrato un cane in sala d'attesa e lei si è messa a tremare nel trasportino. Io di altri animali ho conosciuto solo delle belle caviottine femmine con cui vado molto d'accordo e a cui dò i bacini: in genere conigli e cavie si vogliono bene. Amelia poi si è tanto affezionata alla cavia Liquirizia, tutta nera come lei. Si vogliono un gran bene.

Quanti anni vive un coniglio?
Bè dipende, io ho quasi due anni e la bipeda mi dice che devo vivere per sempre. Io sono ottimista e dato che sono alimentato nel modo giusto e pare io non abbia grossi difetti genetici o sfortune spero di arrivare a 12/14 anni. Adesso i veterinari specializzati in animali esotici sono diventati molto bravi a curare noi conigli, negli ultimi anni ci sono tantissime novità e io mi sento più tutelato (anche se di quelli lì coi camici verdi e le siringhe ho sempre un po' paura...).

Di che cure hai bisogno?
Faccio sempre due vaccini ogni 6 mesi contro mixomatosi e mev. Sono stato castrato perchè altrimenti sarei stato preda degli ormoni per tutta la vita, invece così posso avere una compagna e vivere tranquillo. Poi mi hanno fatto il cia test, che è una cosa per vedere se sono positivo alla encefalitozoonosi. L'80% circa dei conigli lo sono, ma se vengono fuori i sintomi talvolta è già tardi: è meglio prevenire che curare. La mia mammozza mi dice che sono un mutuo ambulante, non so mica cosa significa però!

Vuoi dire qualcosa ai lettori?
Sì: prima di tutto se prendete un coniglio non abbandonatelo, noi soffriamo tanto e ci affezioniamo ai nostri bipedi. Non siamo animali a basso mantenimento ma abbiamo bisogno di tante cure e di un veterinario esperto in animali esotici. Viviamo liberi: non chiudeteci mai in gabbia! A noi piace correre e saltare! Caso mai mettete la casa a prova di coniglio. Non mangiamo semi ma fieno e verdure: ovvero ciò che troveremmo in natura. Sappiamo essere dei compagni meravigliosi e affettuosi se voi ci date le cure più adeguate.

  • shares
  • Mail