Qual è la vita media di un coniglio nano?

Domanda quanto mai complessa: quanto vive un coniglio? I coniglietti nani poi dovrebbero essere i più "resistenti" ed essere più longevi rispetto ad altri. Ma ne siamo proprio sicuri?

I conigli, grazie alle attuali conoscenze veterinarie, arrivano a vivere fino a 12/15 anni. Va da sé che se non avete intenzione di portare il vostro coniglietto presso un veterinario esperto in animali esotici di fiducia che possa seguirlo durante tutto l'iter della sua esistenza, escludo a priori che il vostro piccolo possa vivere a lungo (anzi, se posso, vi consiglierei di non prenderlo proprio).

Sicuramente una buona alimentazione è alla base del benessere di ogni essere vivente: il coniglio è un erbivoro stretto, quindi ha bisogno di fieno sempre presente e una certa varietà di verdure. Per la lista di verdure che mangiano i conigli seguite questo link.

Sicuramente molto importanti sono i vaccini contro mixo e mev: anche se il coniglio vive in appartamento, uno dei vettori principali della mixomatosi è la zanzara. Va da sé che tanto quanto le zanzare possono pungere noi, così pungeranno anche i conigli: è quindi veramente indispensabile vaccinarli seguendo le prescrizioni del vostro veterinario.

Altresì importante è la sterilizzazione: alla femmina eviterete gravidanze isteriche, cisti ovariche, tumori all'utero. Sono ugualmente perplessa da chi non castra il maschietto: i coniglietti maschi sono generalmente preda degli ormoni, fanno pipì molto odorosa, a volte fanno pipì a spruzzo( anche sui proprietari) o nei momenti di picco ormonale mordono e sono più aggressivi. Direi che per la loro salute (e per la vostra mentale e fisica, a meno che non vogliate passare le ore a pulire la pipì) è prioritario fare questa semplice operazione priva di pericoli.

Ovviamente non bisogna mai dare mix di semi, farinacei, granaglie etc etc: esse rovinano infatti l'intestino(dilatandolo) e i denti del coniglio. No ai carboidrati in generale: avete mai visto un coniglio in natura che mangia il pane? Il fieno è più che sufficiente per quanto riguarda la limatura dei denti. I carboidrati, al contrario, provocano gravi danni alla flora intestinale: assolutamente vietati nell'alimentazione del coniglio.

Tiriamo dunque le somme: cibo giusto, attività fisica (noterete che non ho nemmeno nominato la gabbia, che in casa non deve esistere: il coniglio vive libero), vaccini, cure veterinarie: se siete fortunati e il coniglio non ha alcuna patologia particolare congenita, direi che i suoi 12 anni li può vivere tranquillo, sereno e beato.

(Si prega di astenersi da ogni tipo di critica riguardo la coniglietta NANA in foto: è la mia Amelia ed è un attimino sopra le dimensioni "normali" di un coniglietto nano. Che ci posso fare se è di ottimo appetito? E i vostri coniglietto come sono? Quanto pesano? Quanti anni hanno?)

  • shares
  • Mail