Petsblog Pesci Quali pesci per un acquario piccolo?

Quali pesci per un acquario piccolo?

Quali sono i pesci adatti per un acquario piccolo? Fermo restando che la vasca che ospiterà i tuoi pesci deve avere dimensioni sufficienti per assicurare una vita sana e felice, esistono numerose specie che possono adattarsi a spazi più ridotti, come il Pesce zebra, il pesce combattente o il Guppy nano.

Quali pesci per un acquario piccolo?

Fonte immagine: Pixabay

Quali pesci possono vivere in un acquario piccolo? Se ti stai approcciando per la primissima volta al meraviglioso mondo sommerso dell’acquariofilia, ma non sai letteralmente “che pesci prendere” per il tuo acquario, la prima cosa da fare sarà considerare gli spazi.

Se hai la possibilità di acquistare una grande vasca, potresti sbizzarrirti nella scelta dei pesci più adatti. Chi ha un acquario di piccole dimensioni, approssimativamente con un volume che va dai 20 fino ai 40 litri, dovrebbe invece valutare con molta attenzione le specie da accogliere nel nuovo habitat.

In un acquario di dimensioni contenute, è opportuno inserire dei pesci che non abbiano particolari esigenze di spazio, varietà che possano adattarsi al pH della vasca, alle temperature e alla tipologia di acqua. Bisognerà inoltre scegliere dei pesci dalle dimensioni altrettanto contenute, in modo che non soffrano all’interno del nuovo ambiente.

In questo articolo vedremo quali pesci mettere in un acquario da 20-40 litri, partendo dai pesci piccolissimi, arrivando a quelli leggermente più grandi.

Quali pesci mettere in un acquario piccolo?

quali pesci acquario piccolo
Fonte: Pixabay

Prima di dare un’occhiata alle specie di pesci più adatte per un acquario piccolo, ti ricordiamo che, a prescindere dalle dimensioni della vasca, bisogna sempre assicurare un ambiente pulito e ben curato ai propri animali domestici.

Provvedi a cambiare l’acqua con la giusta regolarità, predisponi un buon sistema di filtraggio e di riscaldamento, disponi delle piante vere adatte per il tuo acquario e, fattore imprescindibile, esamina le caratteristiche delle specie che intendi acquistare.

Valuta le esigenze di spazio e di socializzazione, e fornisci ai tuoi pesci un ambiente adeguato affinché possano vivere bene e in salute.

Vediamo ora quali sono i pesci adatti per un acquario piccolo.

Pesce zebra

Anche noto con il nome scientifico di “Danio rerio”, il pesce zebra è una creatura dalle dimensioni piuttosto piccole. Di solito non supera i 4-5 cm di lunghezza. La particolarità di questo pesce sta nel suo corpo semitrasparente e nelle strisce che ricordano proprio il mantello di una zebra.

Ma attenzione, il pesce zebra è un animale che nuota in gruppo, quindi, se intendi acquistare questo pesce, dovrai accoglierne almeno 6 della stessa specie.

Galaaxy Rasbora (Danio margaritatus)

Dalle dimensioni ben più piccole rispetto a quelle del pesce zebra, il Galaaxy Rasbora è un pesciolino a pois che non supera di solito la lunghezza di un centimetro e mezzo.

Anche in questo caso, si tratta di un pesce che si sposta in branco, quindi bisognerà acquistarne almeno 6 esemplari per evitare che possano soffrire di solitudine.

Chili rasbora (Boraras brigittae)

Questo pesce è lungo non più di 2 centimetri, fa parte della famiglia dei Cyprinidae e arriva direttamente dall’Indonesia.

Il Boraras brigittae è un pesce relativamente semplice da allevare, ma non va d’accordo con i pesci più grandi. Per via delle sue minuscole dimensioni, infatti, rischierebbe di diventare la malcapitata preda di pesci più grossi.

Pesce combattente

Il pesce combattente, o Betta splendens, è una delle specie tropicali più belle, ed è adatta anche chi ha un acquario di piccole dimensioni.

Ma bada bene: come si può facilmente evincere dal nome, questa razza risulta particolarmente aggressiva. In particolar modo, i pesci combattenti maschi possono arrivare a lottare fino a causare la morte del loro avversario, ragion per cui è sempre meglio evitare di inserire due combattenti maschi nella stessa vasca.

Guppy nano

Terminiamo la nostra lista di pesci adatti per un acquario piccolo con il Poecilia wingei, in arte, “Guppy nano”. Questa razza non supera i 4 cm di lunghezza, e nel mondo dell’acquariofilia suscita sempre una certa ammirazione, per via dei suoi colori brillanti, che vanno dal rosso al blu, fino al nero.

Come nel caso del pesce zebra, anche in questo caso bisognerà allevare almeno 6 membri della stessa specie, in quanto il Poecilia wingei è abituato a vivere in gruppo, e rischierebbe di soffrire per la solitudine.

Conclusioni

Indipendentemente dalla grandezza della vasca, se intendi ospitare dei pesci in un acquario piccolo, sarà necessario predisporre un buon sistema di filtraggio e di riscaldamento.

Naturalmente, prima di inserire diverse tipologie di pesci bisognerà anche valutare le esigenze specifiche della razza in termini di spazio e socializzazione.

Assicurati che le specie che sceglierai possano convivere pacificamente insieme, e informati in merito alla quantità di acqua necessaria da inserire nell’acquario. Tieni a mente che, se intendi ampliare la famiglia dei tuoi amici pinnuti, bisognerà necessariamente acquistare un acquario di dimensioni più adatte, per creare un habitat sano e accogliente.

Per quanto riguarda il prezzo dei pesci per acquario piccolo, questo può variare molto in base alla razza. Si può andare da pochi euro fino a qualche decina di euro, in base al tipo di pesce che intendi allevare.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Tutto ciò che devi sapere sulla riproduzione dei pesci rossi
Pesci

Se amate i pesci rossi, è possibile che ad un certo punto decidiate di farli riprodurre. Ecco perché oggi andremo a vedere le basi e le curiosità sulla riproduzione dei pesci rossi. Non è poi così difficile far riprodurre i pesci rossi, solo che bisogna almeno conoscere le basi della loro riproduzione e come agire nel modo corretto