Petsblog Uccelli Quanto vive un gabbiano

Quanto vive un gabbiano

Quanto vive un gabbiano? Quanto è intelligente? E cosa mangiano questi animali? Le curiosità in merito a questi affascinanti uccelli marini sono davvero tante. Ad esempio, sapevi che questi volatili riescono a riconoscere i volti delle persone che interagiscono con loro? Per quanto riguarda la vita media, di solito i gabbiani vivono dai 10 ai 15 anni, ma possono anche raggiungere e superare i 30 anni di età.

Quanto vive un gabbiano

Fonte immagine: Pixabay

Quanto vive un gabbiano? E di cosa si nutrono questi grandi uccelli marini? Ovunque ti trovi in questo momento, se si tratta di un Paese di mare, di certo anche tu avrai notato la presenza di molti gabbiani che volano in cielo, strillano o semplicemente si rilassano lasciandosi cullare dal mare.

Queste creature sono diffuse praticamente in tutto il mondo, inclusa l’Antartide, e siamo ormai abituati a vederli quasi tutti i giorni. Ma a pensarci bene, cosa sappiamo in realtà di questi animali?

Scopriamo le 5 curiosità sui gabbiani, quanto vivono, cosa mangiano e molto altro.

5 curiosità sui gabbiani

I gabbiani (nome scientifico, “Larus“) appartengono alla sottofamiglia “Laridae” e all’ordine dei Caradriiformi; si tratta di uccelli di mare che, sempre più spesso, tendono a popolare anche le aree urbane, causando purtroppo qualche disagio.

In tutto il mondo, si contano circa 50 diverse sottospecie di gabbiani e, con le dovute differenze fra una specie e l’altra, questi animali hanno solitamente una taglia medio-grande, piedi palmati, un colore bianco/grigio con segni neri e un aspetto molto caratteristico e facilmente riconoscibile.

I gabbiani più piccoli, invece, hanno un piumaggio di colore marrone o con chiazze grigie.

Quanto è grande un gabbiano?

Le dimensioni dei gabbiani possono variare da una specie all’altra. Le specie più piccole, ad esempio, hanno generalmente una grandezza di circa 30 centimetri, mentre i gabbiani più grandi possono raggiungere anche i 65–80 centimetri di grandezza.

Cosa mangiano i gabbiani?

Una delle caratteristiche più sorprendenti di questi uccelli è il grande spirito di adattamento, e questo riguarda anche l’alimentazione.

I gabbiani, infatti, sono degli uccelli onnivori. Ciò significa che queste creature possono mangiare animali (sia vivi che morti), rifiuti commestibili, cozze, granchi, altre specie di uccelli, piccoli pesci, insetti e vermi.

Un fatto interessante: come molti altri uccelli marini, anche i gabbiani possono bere sia acqua di mare che acqua dolce.

Un animale monogamo

Sapevi che i gabbiani sono degli animali monogami? Un po’ come albatros, cigni e pappagalli, anche i gabbiani, quando trovano una partner, rimangono fedeli fino alla morte di uno dei due membri della coppia.

I due partner si aiutano a vicenda nella cura dei figli, costruiscono insieme il nido e procurano il cibo per tutta la famiglia.

Quanto sono intelligenti i gabbiani?

Come molti altri animali, i gabbiani sono delle creature dalla straordinaria intelligenza. Hanno inoltre una memoria eccellente, tanto da riuscire a ricordare i volti delle persone e di alcuni luoghi specifici.

Per di più, anche i gabbiani, come tanti altri volatili, hanno una vista eccellente, sono in grado di vedere a lunghissime distanze e, allo stesso tempo, riescono a individuare la presenza di possibili predatori.

Ora che abbiamo scoperto qualche curiosità in merito a questa creature, torniamo alla nostra domanda: qual è la vita media di un gabbiano?

Quanto vive in media un gabbiano?

Sempre tenendo conto delle dovute differenze fra le diverse specie, in natura la vita media di un gabbiano può andare dai 10 ai 20 anni.

Tuttavia, come dicevamo, la specie gioca un ruolo molto importante quando si parla di aspettativa di vita: un gabbiano Reale, ad esempio, potrebbe vivere anche fino a 30 anni o più.

Naturalmente, la durata media della vita di un gabbiano è influenzata anche da altri fattori, come ad esempio malattie e infezioni, disponibilità di cibo, condizioni climatiche e meteorologiche estreme o l’eventuale presenza di predatori, come i gatti o anche aquile, falchi e altri animali.

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare