Petsblog Animali domestici Uccelli Uccelli da compagnia: le 5 specie più adatte alla vita domestica

Uccelli da compagnia: le 5 specie più adatte alla vita domestica

Uccelli da compagnia: le 5 specie più adatte alla vita domestica

Sono molte le specie di uccelli da compagnia da poter scegliere per la vita domestica: a differenza di altri animali più impegnativi, come cani e gatti, risultano decisamente più indipendenti e, di conseguenza, necessitano di cure più semplici, che possono essere gestite anche da persone poco esperte.

Ciò non significa che è possibile fare questa scelta a cuor leggero: è importante essere consapevoli del fatto che un animale domestico richiede sempre impegno e attenzione costanti.

Se sei davvero sicuro di voler accogliere un amico pennuto in casa, ecco le 5 specie di uccelli da compagnia più adatte alla vita domestica.

Uccelli da compagnia: i Conuri

conuri, uccelli da compagnia

“Conuri” è un termine generico che indica varie specie di piccoli pappagalli, originari dell’America meridionale e centrale. Deriva dal termine portoghese “Conuro”, che significa pappagallo.

Esistono molti tipi di conuri, tra cui il conuro dalle guance verdi, il parrocchetto dalla corona lilla, il conuro Jenday, il conuro Sunburst e il parrocchetto Nanday (solo per citarne alcuni).

Questi uccelli sono animali domestici ideali perché parlano bene e sono molto energici. Inoltre, possono vivere fino a 30 anni, quindi hai tutto il tempo per legare con loro.

L’unico aspetto da tenere bene in considerazione è che i conuri hanno bisogno di una gabbia o voliera di grandi dimensioni, dal momento che possono raggiungere i 38 cm di lunghezza.

Alimentazione dei conuri

I conuri hanno bisogno di una dieta a base di frutta a guscio duro, verdure crude e pellet. Sono anche molto disordinati, quindi aspettati di passare un po’ di tempo a pulire la gabbia o la voliera; tuttavia, se non sei infastidito da questo, allora questo è l’uccello che fa per te. Tieni sempre acqua fresca nella gabbia o nella voliera in modo che possano bere liberamente.

Addestramento

Anche addestrare il tuo conuro è relativamente semplice. Assicurati solo di tenere la sua gabbia o voliera in una stanza tranquilla e senza distrazioni, in modo che possa concentrarsi.

I conuri sono abbastanza intelligenti da imparare i trucchi da alcuni strumenti di formazione di base come i clicker: possono imparare a imitare il linguaggio umano e persino a ballare, se addestrati con giocattoli danzanti.

Pro

  • Facile da curare
  • Molto docile
  • Socializza bene con gli umani
  • Divertente da possedere

Contro

  • Mangiatori disordinati
  • A volte rumoroso (a seconda della specie)
  • Gli esemplari più grandi richiedono molto spazio nella gabbia o nella voliera

Calopsitta

calopsitta

La calopsitta è riconoscibile dalla cresta: è un uccello originario dell’Australia continentale, ma è ormai diffuso in tutto il mondo.

Si tratta di uccelli vivaci e pieni di energia. Amano interagire con gli umani, quindi è piuttosto semplice insegnargli a parlare, cantare e fischiare. Sono abbastanza facili da nutrire: tutto ciò che bevono è acqua e tutto ciò di cui hanno bisogno sono semi e verdure.

Assicurati di mantenere la gabbia sempre pulita e di sostituire regolarmente i loro giocattoli, poiché a questi uccelli piace masticare le cose.

Per aiutare il tuo nuovo animale domestico a stabilirsi più velocemente nella sua nuova casa, prendi in considerazione l’idea di posizionare la sua gabbia dove può vederti durante il giorno, affinché possa abituarsi al tuo viso, alla tua voce voce e al tuo odore.

Alimentazione

La calopsitta deve essere nutrita con pellet per farla crescere forte, insieme a frutta e verdura fresca come mele, arance, uva, bacche, melone e carote. Può anche trarre beneficio dallo spray al miglio usato come premio: assicurati tuttavia di non esagerare, poiché tali spray sono molto ricchi di calcio e possono causare, a questi esemplari, seri problemi ai reni.

Addestramento

Dal momento che alla calopsitta piace interagire con gli umani, puoi facilmente insegnarle a parlare o fischiare: basta solo un po’ di pratica! Tuttavia, se vuoi che faccia cose più complesse, è meglio acquistare uno strumento di allenamento come clicker o fischietti.

Pro

  • Lunga vita
  • Facile da addestrare e maneggiare
  • Loquace

Contro

  • Masticano molto
  • Piuttosto grandi, quindi hai bisogno di più spazio

Canarini

canarini, uccelli da compagnia

Il canarino è uno degli animali domestici più adatti ai principianti, dal momento che necessita di cure piuttosto semplici. Mangia principalmente frutta e verdura e richiede un’attenzione minima: tutto ciò che devi fare è pulire regolarmente la loro gabbia.

I canarini vivono al massimo fino ai 20 anni, il che non è niente in confronto ai grandi pappagalli, che possono vivere anche fino a 100 anni! Questo è un impegno molto più piccolo da prendere, ma porta anche a un dispiacere più veloce.

Questi uccelli sono anche creature molto socievoli, quindi se vuoi che siano felici, fatteli amici perché hanno bisogno di compagnia per la maggior parte del tempo.

Sebbene i canarini siano piuttosto piccoli, hanno una bella voce canterina, proprio come i loro omologhi pappagalli.

Come si fa a far cantare un canarino?

I canarini sono più propensi a cantare se dotati di una gabbia grande e comoda con all’interno una altalena! Per invogliarli a cantare, è bene anche posizionarli in stanze poco rumorose.

Alimentazione

I canarini prediligono frutta e verdura, quindi puoi dar loro da mangiare semi insieme a frutta fresca e prelibatezze vegetariane. Assicurati di scegliere una dieta equilibrata che includa molte vitamine e minerali insieme a tutti i loro nutrienti.

Addestramento

Come la maggior parte degli uccelli da compagnia, i canarini sono abbastanza intelligenti da imparare i trucchi di base per cantare o fischiare dopo un po’ di pratica. Se desideri trucchi o melodie più complicate, prendi in considerazione l’acquisto di strumenti di formazione come clicker o dispositivi con fischietto.

Pro

  • Facile da addestrare
  • Vivono per 15-20 anni
  • Abbastanza conveniente da acquistare e mantenere

Contro

  • Piccolo e fragile, quindi non ideale per i bambini piccoli
  • Sensibile alle variazioni di temperatura e rumore

Parrocchetto ondulato

Parrocchetto ondulato

Il parrocchetto ondulato è un uccellino di piccola taglia di cui è molto facile prendersi cura. Sono abbastanza convenienti e sono disponibili in diversi colori, quindi puoi trovare la soluzione perfetta per la tua casa.

Forniscili di uno specchio, così pensano che ci sia un altro pappagallino nella loro gabbia e saranno più giocosi. Come la maggior parte dei pappagalli, questi uccelli amano interagire con gli umani, quindi puoi facilmente insegnargli a parlare.

Dovresti fornire molti giocattoli al tuo nuovo amico pennuto, dal momento che i parrocchetti amano masticare le cose. La pulizia della gabbia sarà un requisito costante, per rimuovere detriti e sporcizia che potrebbero danneggiare il tuo animale domestico.

Alimentazione

I parrocchetti richiedono un mix equilibrato e vario di pellet, semi misti, verdure a foglia verde e verdure.

Addestramento

Addestrare un parrocchetto ondulato non è difficile quanto addestrare alcune specie più grandi. I parrocchetti possono imparare i loro nomi abbastanza rapidamente e amano interagire con gli umani.

Se vuoi insegnare al tuo parrocchetto ondulato trucchi o canzoni, allora considera l’acquisto di un fischietto o un clicker, in modo che li impari più velocemente. Puoi anche fargli guardare mentre esegui dei trucchi in modo che ti imiti.

Pro

  • Semplice da curare
  • Vive fino a 10 anni
  • Disponibile in diversi colori (con prezzi variabili)

Contro

  • Richiede molte interazioni sociali: non ama stare da solo
  • Masticare le cose è naturale per loro, ma può portare all’aggressività quando si sentono frustrati

Uccelli da compagnia: gli Inseparabili

inseparabili, uccelli da compagnia

Come suggerisce il nome, gli inseparabili sono piuttosto giocosi e socievoli, quindi dovresti considerare di tenerli in coppia. Non sono rumorosi o disordinati come gli altri pappagalli, il che li rende una buona scelta per coloro che vivono in appartamenti; richiedono anche meno giocattoli rispetto agli uccelli più grandi, quindi è meno complicato ripulirli.

Gli inseparabili sono anche piuttosto belli, con i loro colori vivaci e le dimensioni ridotte, quindi è uno spettacolo vederli volare liberi in natura. Se stai cercando qualcosa che li tenga occupati, allora considera di procurarti più tipologie di giocattoli.

Alimentazione

Una dieta per gli inseparabili consiste in blocchi di semi, pellet, spray di miglio, verdure, verdure a foglia (come il prezzemolo) e frutti come bacche e meloni. Non devi preoccuparti molto della loro dieta poiché la maggior parte dei piccioncini mangia quasi tutto ciò che gli dai, purché sia ​​sano.

L’unica cosa a cui devi fare attenzione è che non ingrassano troppo, il che è piuttosto difficile poiché sono naturalmente magri. Puoi lasciare che l’uccello si nutra liberamente purché mantenga un peso sano. Se noti della lanugine in più, rimuovi la ciotola del cibo per un po’ (prova un giorno o due) e perderà peso.

Addestramento

Gli inseparabili sono noti per la loro testardaggine, quindi addestrarli è più difficile rispetto ad altri piccoli uccelli, ma non impossibile. Se vuoi provare, allora dovrebbero prima abituarsi a te.

Inizia lentamente a interagire con loro ogni volta che sei a casa e a prenderli in braccio. Dopo un paio di volte, lasciali uscire dalla gabbia per qualche minuto e presto ti seguiranno per casa. Il resto dipende da quanto tempo e impegno dedichi loro!

Pro

  • Facile da mantenere
  • Vive in ​​piccole gabbie, quindi è più facile da pulire
  • Spesso non hanno bisogno di giocattoli e sono meno rumorosi di altri

Contro

  • Può essere schizzinoso con il cibo
  • Può diventare aggressivo se sei rude mentre lo maneggi

Conclusione

Se decidi di prendere un uccello come animale domestico, assicurati di fare ricerche sufficienti sui suoi bisogni, in modo da essere pronto quando arriva il momento di prenderne uno. Gli uccelli da compagnia sono animali molto socievoli e devi passare del tempo con loro: assicurati di essere preparato!

L’obiettivo di ospitare un animale nella tua casa non è solo quello di avere qualcosa da guardare, ma piuttosto un compagno che ti rallegri e che sia lì per te quando le giornate si fanno difficili. Ecco perché scegliere un uccellino da compagnia richiede un po’ di riflessione e pianificazione.

Seguici anche sui canali social