La gatta Choupette è l'erede di Karl Lagerfeld?

La morte di Karl Lagerfeld lascia la piccola Choupette orfana del suo celebre papà. Che prima di morire l'ha resa però sua erede.

Karl Lagerfeld voleva sposare la sua Choupette. Il loro legame era così profondo che quando lui era via per lavoro, la gattina bianca poteva contare su tate amorevoli. E su tablet dove seguire il suo papà umano, che così poteva controllare se stava bene. Karl Lagerfeld è morto all'età di 85 anni, lasciando una delle gatte più famose del mondo dello spettacolo orfana. Ma lo stilista tedesco ha pensato al suo futuro, nominandola sua erede!

Karl Lagerfeld è morto il 19 febbraio 2019. Il mondo della moda è in lutto. E lo sarà anche la sua fedele amica a quattrozampe. Che però può contare non solo su una persona che continuerà a prendersi cura di lei. Ma anche sulla fortuna che il suo papà umano le ha lasciato in eredità. Lo aveva detto in occasione di un intervista nel 2015:

Ha la sua piccola fortuna, è un'ereditiera. Se mi dovesse succedere qualcosa, la persona che si occuperà di lei non sarà infelice. Il denaro non lo spende, è messo da parte appositamente per lei. Choupette è una ragazza ricca.

Anche nel 2018, in un'intervista al magazine Numero, aveva confermato di aver nominato erede ufficiale, tra gli altri, anche Choupette. La sua amatissima gatta adottata nel 2011 quando il modello Baptiste Giabiconi l'ha lasciata da lui per qualche giorno, per andare in vacanza. E da allora è stato amore. È stata sua musa ispiratrice, tanto da avere anche delle capsule collection a lei dedicate e un account Instagram.

La piccola Choupette sicuramente continuerà a vivere in ottime mani. Siamo certi che Karl Lagerfeld abbia disposto tutto per garantire alla sua piccola Greta Garbo felina una vita piena di amore. E anche di comfort e agi.

Via | Huffingtonpost

  • shares
  • +1
  • Mail