I gatti rispecchiano il comportamento dei proprietari

Non solo i cani assomigliano ai proprietari, ma anche i gatti assumono lo stesso comportamento dei proprietari.

Gatto proprietario

Lo abbiamo sentito dire tutti: i cani assomigliano ai loro proprietari. Tuttavia un recente studio pubblicato su Plos One è andato oltre e ha dimostrato che i gatti arrivano addirittura a comportarsi come i loro proprietari. Il che non è strano: i bambini imparano a comportarsi guardando come si comportano i genitori e gli adulti che li circondano. Quindi perché gli animali non dovrebbero fare lo stesso? Ovviamente non è che i gatti imparino a dire parolacce o affini, ma tendono ad assumere alcuni aspetti del comportamento dei loro proprietari.

Anche il tuo gatto si comporta come te? E' normale

La Nottingham Trent University e la Lincoln University hanno recentemente collaborato per realizzare uno studio che dimostrasse l'esistenza di una qualche connessione fra la personalità dei proprietari di gatti e il loro comportamento. I dati hanno indicato che effettivamente il comportamento dei proprietari influenza quello dei gatti.

Il fatto è che molti proprietari considerano i loro animali domestici come membri effettivi della famiglia, creando degli stretti legami sociali. E' quindi probabile che gli animali domestici possano essere influenzati dal modo in cui i proprietari interagiscono con loro e li gestiscono. E questi fattori sono influenzati dalla nostra personalità e dal nostro carattere.

Dallo studio è emerso che i proprietari che ammettevano di essere ansiosi o nervosi, avevano spesso gatti ansiosi o nervosi. Idem dicasi per le persone sovrappeso: ammettevano di avere gatti anche essi sovrappeso. Inoltre proprietari introversi erano maggiormente associati a gatti che non avevano accesso all'esterno, con problemi comportamentali legati ad aggressività, ansia, paura e stress. Per contro, proprietari estroversi erano maggiormente associati a gatti che avevano libero accesso all'esterno. Proprietari più tranquilli e socievoli, avevano in media gatti meno timorosi e aggressivi, più gregari.

Come sostiene la ricercatrice Danielle Gunn-More dell'Università di Edimburgo, i gatti sono come dei "mini-me". Sono creature senzienti, fortemente influenzate dalle persone che li circondano. Sono intimamente legati ai loro proprietari e si influenzano l'un l'altro. Anche voi avete notato questa corrispondenza di carattere? In effetti la mia gatta era scorbutica e irritabile e io sono scorbutica e irritabile, quindi questa ricerca probabilmente un fondo di verità ce l'ha.

Via | ColeandMarmalade

Foto | iStock

  • shares
  • Mail