Petsblog Cani Razze Che razza sono i cani senza coda?

Che razza sono i cani senza coda?

Quali sono le razze di cani senza coda? E come si chiamano? Ormai lo sappiamo bene: i nostri amici pelosi sono una fonte infinita di curiosità e sorprese: sapevi, ad esempio, che alcuni cani possono nascere senza coda? Si tratta di cani “anuri”, ed hanno un didietro davvero particolare!

Che razza sono i cani senza coda?

Fonte immagine: iStock

Esistono dei cani senza coda? E se si, come si chiamano? Per gli amanti dei “fatti strani” riguardanti i nostri amici animali, la risposta è si: nella lista degli animali senza coda (che include creature come rane, rospi, alcune razze di gatti e i koala), sono incluse anche alcune razze di cani.

Naturalmente, quando parliamo di cani “sprovvisti” di coda, non ci riferiamo in alcun modo a quelle razze che subiscono l’amputazione di questa indispensabile parte del corpo per pure ragioni estetiche. Questa pratica, peraltro scoraggiata e vietata in molti Paesi, non ha infatti proprio nulla di “naturale”, ed è considerata poco etica, una forma di crudeltà verso i nostri amici a quattro zampe.

Tornando alla nostra domanda, però, forse ti sorprenderà sapere che al mondo esistono effettivamente delle razze di cani che nascono senza coda. Probabilmente non ci avrai fatto caso perché, beh, non ti capita spesso di pensare al didietro dei cani o alla loro codina, ma a ben guardare, alcuni quattrozampe in effetti non hanno una coda, o se presente, è davvero molto, ma molto piccola.

Come si chiamano i cani che nascono senza coda?

Prima di dare un’occhiata ad alcuni cani senza coda, assicuriamoci di utilizzare i termini corretti:

  • I quattrozampe che nascono senza questa parte del corpo sono detti “cani anuri”: il termine “anuro” indica infatti l’assenza congenita della coda.
  • Si parla invece di “cane brachiuro” quando il cucciolotto nasce con una coda molto più corta rispetto al normale.

Sebbene in entrambi i casi si tratti di caratteristiche individuali, quindi non tipiche della razza, nel corso dei secoli alcune razze di cani sono state allevate per avere una coda molto corta o persino assente. In altri casi, il cane può nascere anuro o brachiuro a causa di alcune anomalie congenite.

Ma di quali razze stiamo parlando esattamente? Vediamole insieme.

6 esempi di cani brachiuri o anuri

cani senza coda
Fonte: iStock

Ora che conosciamo la differenza tra cani brachiuri e anuri, vediamo quali sono gli animali che non hanno la coda e quelli che hanno una codina corta corta.

  1. Bulldog inglese: questa razza di taglia media nasce con una coda naturalmente molto corta e simpaticamente attorcigliata verso l’alto.
  2. Welsh corgi pembroke: faccia da volpino e sederone inconfondibile, il Welsh corgi pembroke è noto come “il cane della Regina”. Questa razza, infatti, aveva letteralmente conquistato il cuore della Regina Elisabetta II. La razza è talvolta caratterizzata da una mutazione genetica che la fa nascere del tutto priva di coda.
  3. Bulldog Francese: come il suo collega britannico, anche il bulldog francese presenta una codina corta e attorcigliata.
  4. Boston terrier: con il suo aspetto simpatico e amichevole, anche il Boston terrier rientra nella lista dei cani con coda corta e piatta.
  5. Australian Stumpy Tail Cattle Dog: questa razza di origine australiana è anche nota con il nome di Bovaro australiano a coda corta, e – come si può facilmente intuire dal nome – presenta una codina di ridotte dimensioni, talvolta persino assente.
  6. Australian Shepherd: nella lista dei cani con coda corta o senza coda, rientra anche il famoso pastore australiano. Ma sai perché il Pastore Australiano non ha la coda? Un po’ come nel caso del Corgi, anche questa razza può nascere con una coda regolarmente lunga o, in alcuni casi, può avere una coda molto corta sin dalla nascita.

Quelle che abbiamo visto sono alcune delle più note razze di cani anuri o brachiuri. Ma niente paura, sebbene non abbiano una codina o una spumeggiante codona da agitare quando sono felici, questi cucciolotti sono capacissimi di scodinzolare e shakerare il loro sederone in segno di gioia!

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

I cani possono mangiare l’anguria?
Alimentazione cane

Tecnicamente la risposta alla domanda se i cani possono mangiare l’anguria è sì. Non è una frutta tossica per i cani come, invece, lo è l’uva e l’uva passa. Tuttavia è bene non esagerare nelle dosi e nella frequenza perché come frutta è troppo zuccherina e, soprattutto nei cani che soffrono di diabete mellito o iperglicemia, è controindicata. Inoltre non è un alimento che deve essere presente nella dieta di tutti i giorni di un carnivoro