Petsblog Cani Razze Che carattere ha il dalmata?

Che carattere ha il dalmata?

Energico, attivo, leale e giocherellone: il dalmata è un cane dal carattere adorabile, un perfetto amico per tutta la famiglia, fedele con i suoi padroncini e divertente compagno di avventure per i bambini.

Che carattere ha il dalmata?

Fonte immagine: Pixabay

Quando pensiamo ai dalmata, ci vengono subito in mente i tenerissimi cagnolini protagonisti del film Disney “La carica dei 101”. Ma nel mondo reale, com’è il carattere del Dalmata? Si tratta di un cane adatto per le famiglie con bambini? E quali sono le caratteristiche di questa elegante razza?

Per prima cosa, si, il dalmata può rivelarsi uno straordinario compagno di avventure per i bambini, purché sia adeguatamente addestrato e ben socializzato.

In questo articolo ti diremo cosa devi sapere prima di prendere un dalmata, quali sono i pregi e i possibili difetti di questa razza, e impareremo a conoscere le peculiari caratteristiche del cane pezzato più famoso al mondo!

Com’è il carattere del dalmata?

Splendido cane dal mantello bianco e nero (o bianco e “fegato”, a seconda delle diverse tipologie), il dalmata è un cane che sprigiona energia da tutti i pori, un giocherellone amante dell’attività fisica, ma è anche un cane leale e fedele.

Originariamente, questa razza fu sviluppata per la caccia, ed oggi mostra ancora la forza e l’energia necessarie per questo compito.

Con le dovute differenze individuali, i membri di questa razza di solito sono incredibilmente giocherelloni, sono dotati di grande intelligenza, amano stare al centro dell’attenzione e sono anche estremamente fedeli e leali.

Tuttavia, si tratta anche di una razza particolarmente sensibile. Il tuo cane potrebbe intimidirsi o isolarsi qualora dovesse avvertire tensione o rabbia in famiglia.

Per il benessere del tuo amico peloso, quindi, dovrai mantenere un’atmosfera rilassata e piacevole in casa.

Questa razza, un po’ come tutti i cani e gli esseri viventi, ha bisogno di sentirsi amata, coinvolta e coccolata dalla propria famiglia.

I dalmata abbaiano molto?

Cambiando argomento, quanto abbaia il dalmata? Sebbene alcuni lo considerino un cane un tantino chiacchierone, in realtà il dalmata non abbaia troppo.

Insomma, forse non sarà silenzioso come un pesce rosso, ma possiamo affermare che, per quanto riguarda l’abitudine di abbaiare, questo simpatico pet non è eccessivamente rumoroso.

Quando abbaiano, i dalmata lo fanno perlopiù per noia, perché sono in cerca di attenzioni, per proteggere il territorio o il loro padroncino (il che li rende anche ottimi cani da guardia), o a causa dell’ansia da separazione.

Per chi è adatto il dalmata?

Per tutte queste sue peculiarità, questa razza è adatta per chi ha molto tempo da dedicare al proprio amico a quattro zampe. Il dalmata, insomma, è un cane adatto per la famiglia, purché si tratti di una famiglia molto attiva, che ami le lunghe passeggiate e le avventure all’aria aperta.

È assolutamente possibile convivere con un dalmata in appartamento, ma bisogna ricordare che si tratta di un cane molto energico, per cui dovrai riservare un paio di ore al giorno ad attività dinamiche, come passeggiate, giochi e corse al parco o gite fuori città.

Tirando le somme, se di solito trascorri gran parte della giornata fuori casa per lavoro, se non hai la possibilità di trascorrere molto tempo all’aperto con il tuo amico a quattro zampe, o se sai che dovrai lasciare il cane da solo per tante ore al giorno, il Dalmata potrebbe non essere la razza adatta a te.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

I cani possono mangiare l’anguria?
Alimentazione cane

Tecnicamente la risposta alla domanda se i cani possono mangiare l’anguria è sì. Non è una frutta tossica per i cani come, invece, lo è l’uva e l’uva passa. Tuttavia è bene non esagerare nelle dosi e nella frequenza perché come frutta è troppo zuccherina e, soprattutto nei cani che soffrono di diabete mellito o iperglicemia, è controindicata. Inoltre non è un alimento che deve essere presente nella dieta di tutti i giorni di un carnivoro