Petsblog Cani Salute cani Come preparare un dentifricio per cani fatto in casa

Come preparare un dentifricio per cani fatto in casa

Il dentifricio per umani non è adatto per il nostro cane, in quanto contiene ingredienti per lui tossici. Ma a volte anche le paste che troviamo in commercio possono non essere adeguate, soprattutto in caso di esemplari con allergie. Se il veterinario è d'accordo, ci possiamo cimentare nella preparazione di un dentifricio per cani fatto in casa, semplice e naturale e anche sicuro.

Come preparare un dentifricio per cani fatto in casa

Fonte immagine: iStock

Una corretta igiene orale del nostro amico di zampa è anche alla base di una buona salute, in quanto problemi a denti e gengive possono compromettere la sua qualità di vita. Non è noto a tutti, ma in effetti le malattie gengivali sono uno dei principali e più frequenti disturbi nei cani. Il che significa non sottovalutare la cura della loro bocca.

Ma occhio, perché i dentifrici che adoperiamo noi umani possono essere tossici per i nostri pet. Il problema è una lista ingredienti spesso inadeguata, dove spiccano lo xilitolo o il fluoro, o anche schiumogeni e detergenti che per noi sono innocui e non causano disturbi, ma che invece possono essere pericolosi per i cani.

In commercio si possono trovare paste apposite per Fido, che hanno un sapore gradevole e sono anche sicure per la salute. Ma possiamo anche preparare un dentifricio per cani fatto in casa. Una soluzione non solo più economica di tante opzioni sul mercato dedicato ai nostri animali, ma anche più idonea in caso di soggetti con allergie e intolleranze.

Se il veterinario è d’accordo e non suggerisce invece qualcosa di specifico per il singolo caso, non è sbagliato provare alcune ricette per detergenti pulenti ma anche sicuri. Ve lo diciamo in partenza, a noi bipedi potrebbero sembrarci non piacevoli certi abbinamenti, ma ricordiamoci che è il nostro pet a doverli gradire.

Come non far puzzare cane
Fonte: Pixabay

Dentifricio per cani fatto in casa con olio di cocco

L’olio di cocco è un ingrediente sicuro per i cani, anche in caso di ingestione, che favorisce la pulizia della bocca grazie all’acido laurico. Ha proprietà antimicrobiche e favorisce anche un alito meno pesante. Il secondo ingrediente è il bicarbonato di sodio, che vanta un leggero effetto abrasivo, così eliminiamo placca e tartaro da canini, incisivi e molari.

Ci serviranno:

  • 1 parte di olio di cocco
  • 1 parte di bicarbonato di sodio

Se l’olio di cocco è ancora solido, lo possiamo sciogliere a bagnomaria fino a che non diventa liquido, dopo lo possiamo amalgamare col bicarbonato. Il dentifricio può essere adoperato sul momento, o anche conservato in un luogo asciutto di casa. Ma ricordiamoci che l’olio di cocco tende a solidificarsi al freddo.

Dentifricio con brodo di pollo e menta

Il brodo di pollo, che possiamo anche sostituire con quello di manzo, è un ingrediente che forse non ci piacerà, ma renderà invece gradito a Fido il dentifricio. Se ci può consolare, le foglie di menta favoriranno un profumo meno strano del prodotto. E miglioreranno anche l’alito del nostro amico.

Ci serviranno:

  • 1/4 di tazza di olio di cocco
  • 2 cucchiai di brodo di pollo o manzo privo di sale
  • 3 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 6 foglie di menta fresca

Gli ingredienti vanno frullati nel mixer fino a quando il composto non risulta omogeneo, ma se notiamo che la consistenza è troppo densa possiamo aggiungere un altro cucchiaio di brodo. Il dentifricio per cani appena realizzato si può conservare in un contenitore ermetico in frigo per un paio di settimane. Ne basta poco al momento di adoperarlo.

Dentifricio con brodo di pollo e prezzemolo

Il prezzemolo è un ingrediente sicuro per il cane, ma in caso di problemi ai reni o gravidanza, il veterinario potrebbe sconsigliarci di adoperarlo. Di solito lo si trova nei dentifrici naturali per via delle sue proprietà antisettiche. Il suo contenuto di eugenolo lo rende anche un buon anestetico in caso di male ai denti.

Ci serviranno:

  • 6 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 2 cucchiaini di acqua
  • 1 cucchiaino di prezzemolo secco
  • brodo di pollo quanto basta

In una ciotola mescoliamo gli ingredienti e riponiamo in un contenitore ermetico in frigo, dove potremo conservare il dentifricio per cani fatto in casa per tre settimane. Ne basta giusto un mezzo cucchiaino. Lo possiamo prelevare dal contenitore qualche minuto prima di adoperarlo, in modo che l’olio di cocco si possa sciogliere un minimo.

 

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come curare la rogna del cane con metodi naturali?
Salute cani

È possibile curare la rogna del cane con metodi naturali? No, bisogna usare dei farmaci veri per debellare gli acari delle rogne. Al massimo si possono usare integratori per stimolare le difese immunitarie e aiutare l’organismo a combattere l’infestazione parassitaria